Alto Calore, Vecchione: “Disagi e debiti, azienda da rifondare”

Alto Calore, Vecchione: “Disagi e debiti, azienda da rifondare”

18 Agosto 2020

Annamaria Vecchione, candidata alle prossime elezioni regionali nella lista di Forza Italia, interviene sulla situazione dell’Alto Calore che nel corso degli ultimi mesi non poche polemiche ha suscitato:

La questione Alto Calore va trattata.

Occorrono soluzioni per la gestione di un ente cosi importante per le comunità che serve.

A settembre dello scorso anno si era parlato di uno stanziamento di 20 milioni per riparare le reti colabrodo.

 La Regione avrebbe sbloccato i primi fondi con un decreto.

 Intanto, con l’arrivo dell’estate si sono registrati i primi disagi causati dalla emergenza idrica con tanti comuni alle prese con l’interruzione ed il razionamento della erogazione dell’acqua.

A questi disagi sommiamo la grave situazione debitoria dell’azienda.

Intanto cosa accade? Nulla.

A mio avviso questo Ente va rifondato, i Sindaci devono essere i veri protagonisti, farsi ascoltare ed avere voce in capitolo.

Occorrono  interventi di manutenzione sulla rete idrica, una rete che negli anni diverse, troppe volte è stata interessata da guasti.

Solo pochi giorni fa il sindaco di Monteforte Irpino aveva scritto al Prefetto per segnalare le troppe interruzioni.

 Insomma una situazione che va in danno degli utenti, una situazione vergognosa e della quale mi interesso e mi interesserò non solo nel corso della mia campagna elettorale”.