Alto Calore, i sindaci dicono sì al Consuntivo 2018. Contrario Avellino, si astiene la Provincia

0
24

Alto Calore Servizi, l’amministratore unico Michelangelo Ciarcia incassa il sì all’approvazione del Bilancio Consuntivo 2018 e tira dritto con il piano Pozzoli verso il suo tentativo di risanamento dell’azienda.

Nonostante il no del Comune di Avellino e l’astensione della Provincia, il Consuntivo è stato liquidato con il 34,69 per cento delle quote, mentre è stata respinta all’unanimità la richiesta di annullamento del piano, proposto nei mesi scorsi dall’ex Sindaco pentastellato Vincenzo Ciampi.

Ha votato in maniera compatta il Pd, astenuto anche Monteforte, mentre contrari Montella e il borgo sannita di San Nicola Manfredi.

“Il bilancio andava approvato – commenta al termine della seduta l’amministratore unico Ciarcia – al di là del voto mi aspetto l’impegno di Comune, Provincia e Regione per ottenere il finanziamento necessario da Cassa depositi e prestito” (appuntamento che sarebbe fissato a Roma questo giovedì, ndr).