Alto Calore, De Caro e Petitto: “Gli onirici piani industriali non sono serviti a niente”

Alto Calore, De Caro e Petitto: “Gli onirici piani industriali non sono serviti a niente”

15 Settembre 2021

“L’intervento della Procura della Repubblica di Avellino accende i riflettori su una vicenda societaria che si trascina da molti anni. Chi pensava di nascondere la polvere sotto il tappeto, proponendo onirici piani industriali, per il risanamento di Alto Calore deve fare oggi i conti con un’iniziativa giudiziaria che obbliga, ciascuno e tutti, a ragionare in modo concreto e senza pregiudizi ma anche senza l’ostinata volontà di difendere rendite di posizioni da tempo non più difendibili”.

Lo dichiarano, in un comunicato congiunto, l’onorevole Umberto Del Basso De Caro ed il consigliere regionale Livio Petitto.

Proseguono: “Il servizio idrico integrato ed i lavoratori rappresentano un patrimonio che tutti devono difendere con passione ed intelligenza per uscire dal lungo tunnel della crisi finanziaria della società. Abbiamo grande rispetto per il lavoro svolto dagli amministratori che si sono succeduti in questi anni, ma riteniamo sia giunto il tempo di compiere atti di responsabilità per ricostruire, con il concorso di tutti gli attori istituzionali, una società più forte, più sana, più all’altezza delle sfide che i tempi e le nuove normative reclamano”.