Alluvione Monteforte, sei i progetti presentati per mitigare il rischio idrogeologico

0
752

Sei progetti per un importo complessivo di circa 35 milioni di euro, per mitigare il rischio idrogeologico e salvaguardare abitazioni e cittadini: sono stati presentati e approfonditi nel corso di un fondamentale incontro politico – programmatico che si è svolto questa mattina nel Comune di Monteforte Irpino.

“L’incontro di questa mattina, che è stato definito giustamente epocale sia per i temi trattati che per la presenza di tutti gli organismi sovra comunali coinvolti, è stato uno step fondamentale per il futuro del nostro territorio – spiega il sindaco Costantino Giordano – perché ci ha consentito di presentare e illustrare a tutti i soggetti coinvolti, i progetti messi in campo dalla nostra Amministrazione comunale, al fine di incrementare la tutela dei montefortesi in caso di eventi franosi e alluvionali eccezionali come quello del 9 agosto. Noi abbiamo fatto la nostra parte, adesso tocca al Governo e al Commissario per l’emergenza, Italo Giulivo, proseguire l’iter per ottenere i fondi necessari alla realizzazione dei progetti”.

Sono stati sei gli interventi presentati dai progettisti che saranno esaminati dalla struttura commissariale che, entro trenta giorni, dovrà poi presentarli al Governo centrale per il finanziamento: le aree interessate sono quella della Portella, zona vallone oscuro, del Grosseto, ovvero del vallone Tora, di via San Giovanni, ponte Macchia, monte Pizzone e i viadotti lungo la strada nazionale.

Gli interventi andranno dalla realizzazione di vasche di laminazione di contenimento di fango e detriti e l’interramento di canali ad esempio nelle zone dei valloni, l’allargamento della sezione aurea dell’alveo del Fenestrelle nell’area di ponte Macchia, ma su tutti emerge il forte intervento che si realizzerà su via San Giovanni, che coinvolge anche il comune di Mercogliano, che avrà lo scopo di salvaguardare tutto l’abitato, spostando il rischio frane e smottamenti in un’area non abitata.

Alla presenza dei rappresentanti della Provincia, della Comunità Montana, del Genio Civile, dell’Anas, di Autostrade spa, della Prefettura, dell’Autorità di Bacino e dei tecnici e assessori dei Comuni di Avellino e Mercogliano, l’Ufficio tecnico del Comune di Monteforte Irpino, guidato dall’architetto Franco Archidiacono, ha svolto il fondamentale ruolo di coordinamento degli interventi. “Ringrazio i nostri tecnici per il grande lavoro svolto in queste durissime settimane – ha continuato il sindaco – adesso è fondamentale continuare lungo tre direttrici principali, ribadite anche in questa riunione: un programma di manutenzione periodica della situazione, un sistema di allerta efficace ed efficiente per i cittadini e un sistema di monitoraggio costante”.

Gli interventi, quindi, saranno rielaborati, se necessario, a seconda delle indicazioni emerse nel corso di questa mattina e saranno quindi inviati al Commissario per l’emergenza, Italo Giulivo che dovrà trasmetterli nei prossimi trenta giorni al Governo centrale per la programmazione dei finanziamenti.