Al via ai lavori per la realizzazione monumento ai caduti sul lavoro

10 Ottobre 2013

L’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi sul Lavoro (ANMIL) ha dato il via ai lavori per la realizzazione e installazione del monumento dedicato ai caduti sul lavoro, L’opera, selezionata con un concorso pubblico, è stata aggiudicata al gruppo composto dallo scultore Giuseppe Coluccio e l’architetto Claudio D’Onofrio, entrambi Irpini originari di Prata di Principato Ultra. La scultura voluta dalla sezione ANMIL di Avellino sarà posizionata nello spazio a verde in Piazza D’Armi, cuore della città, e avrà lo scopo di commemorare e onorare quanti hanno perso la propria vita o sono rimasti gravemente feriti lavorando. Molto suggestivo è il titolo della scultura “chiuso in un guscio di pietra”, e soprattutto il motto che recita: Capita di capire quanto il lavoro possa renderti libero solo quando il lavoro ti ha ormai gravemente ferito. L’iniziativa patrocinata dall’ANMIL, oltre ad offrire alla città di Avellino l’occasione di evidenziare con un segno significativo e indelebile l’importanza di mantenere sempre alta la sensibilità e l’attenzione sul valore della sicurezza sul lavoro, rappresenta anche per la città capoluogo una prima concreta azione di valorizzazione della cultura attraverso l’arte.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.