Al Liceo “Marone” si studia la Carta Costituzionale

Al Liceo “Marone” si studia la Carta Costituzionale

7 Aprile 2019

Rispettando anche quest’anno una tradizione ormai consolidata, che connota l’azione formativa nel Liceo statale “Publio Virgilio Marone” di Avellino, prende il via domani, lunedì 8 aprile, la “Settimana della flessibilità” che si concluderà sabato prossimo 13 aprile.

L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, trova esperienze analoghe in numerose scuole italiane e consiste nel mettere in pratica forme di didattica alternativa, dedicando alcuni giorni all’approfondimento, attraverso seminari, dibattiti, attività laboratoriali e workshop, indirizzati agli studenti dei tre indirizzi dell’Istituto avellinese, di particolari tematiche di alto valore formativo: quest’anno è stato scelta “la Costituzione della Repubblica italiana, equilibrio tra responsabilità e libertà”.

Per una settimana, gli alunni delle classi quinte del Liceo delle scienze umane, del Liceo economico-sociale e del Liceo classico, a cui il progetto è rivolto, in prospettiva del prossimo Esce di Stato e alle novità in esso introdotte, inerenti alla “Cittadinanza e Costituzione”, saranno impegnati a confrontarsi con la Carta costituzionale ed i nuovi scenari di cittadinanza. Sotto lo slogan “Pratichiamo la Costituzione”, verranno proposti temi quali l’educazione alla cittadinanza attiva e l’educazione alla salute ed ai corretti stili di vita; l’educazione alla legalità e all’intercultura.

Ad animare le intense attività laboratoriali, che si svolgeranno nella palestra della sede centrale e nelle aule di via Tuoro e della succursale di via Morelli e Silvati, alcuni incontri particolarmente significativi, come quello con l’avvocato Michele Colucci, funzionario dell’Unione Europea a Bruxelles, protagonista del seminario d’avvio “Shaping Europe Together”.

Oppure l’importante dibattito di mercoledì prossimo sulla “Salute delle donne – prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili”, al quale parteciperanno la dirigente scolastica dott.ssa Lucia Forino, in qualità di padrona di casa; l’avvocato Giovanni Iorio, presidente Lions Club Avellino Principato Ultra; il ginecologo Giovanni Gerosolima e il professore Giulio Tarro, presidente Fondazione De Beaumont Bonelli per le ricerche sul cancro e della Commissione sulle Biotecnologie della Virosfera, uno dei massimi esperti mondiali in materia.

La legalità, invece, sarà oggetto di approfondimento nell’altro momento seminariale previsto per venerdì 12 aprile, intitolato “Il diritto specchio della società”, con la presenza del maresciallo del Comando provinciale dei Carabinieri, Francesca Bocchino. Chiamata a trattare dei reati introdotti di recente nel Codice Penale.

Altrettanto viva e interessante la parte della “Settimana della flessibilità” riservata agli workshop, incentrati sui principi fondamentali della nostra Costituzione e affidati ai docenti curricolari e ad altri graditi ospiti quali le operatrici di Path Aps, associazione di promozione sociale, o l’ex segretario generale Beni Culturali del Piemonte, Gennaro Miccio. Prima della giornata conclusiva di “restituzione delle conoscenze apprese e delle competenze acquisite” sui temi affrontati, con gli ultimi significativi laboratori di educazione interculturale “L’altro non fa paura” e “Lex go”, sugli organi costituzionali. Insomma, una “Flessibilità”, quantomai ricca di spunti di rilievo.