Al Cimarosa in scena Il Festival Contamination Jazz

0
2

Ha chiuso ieri sera la rassegna musicale “All’Ombra del Castello” che si è tenuta presso l’arena all’aperto del Conservatorio Cimarosa. In una atmosfera suggestiva sotto le mura del maniero dei Caracciolo, alle luci delle fiaccole, la scena è stata tutta per Verdi, celebrato attraverso un’emozionante serie di scene d’opera tratte dalle più famose del grande musicista e eseguite dall’Orchestra sinfonica del Conservatorio, diretta dal M° Massimo Testa e dalle soci soliste e coro del laboratorio lirico dell’Istituto Musicale. Bella anche la scenografia e ben riuscita la regia di Giuseppe Sollazzo.
Da questa sera prende il via un’altra coinvolgente avventura: Il Festival Contaminazioni Jazz del Conservatorio Cimarosa aprirà con una serata dedicata all’incontro tra il Rock e il Jazz con l’esecuzione di brani di Hancock, Adderley, Pastorius, Metheny, Shorter e Scofield proposta dagli allievi della classe di Jazz dell’Istituto e con il concerto “Il Rock incontra il Jazz” che vedrà sul palco dell’Auditorium alle 19.30 Rocco Zifarelli (chitarra elettrica), Antonio De Luise (basso elettrico) e Lorenzo Petruzziello (batteria).
La rassegna continuerà domani giovedì 4 luglio alle 19.00 con il concerto “Two Piano- Improvvisando su Bach, Brahms e Liszt”, eseguito da Giuseppe Di Capua e Francesco Nastro; venerdì 5 luglio alle 19.30 si prosegue con “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” e sabato 6 luglio, sempre alle 19.30, con il concerto della Cimarosa Jazz Orchestra, guest star Giancarlo Shiaffini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here