Abiti per i poveri rivenduti sul mercato: guadagni di oltre tre milioni di euro

0
33

I carabinieri del Noe, di concerto con la Procura della Repubblica e i Carabinieri del Gruppo per la Tutela dell’Ambiente di Milano e in collaborazione con i Comandi provinciali territorialmente competenti, hanno portato al termine una vasta operazione che ha interessato le regioni di Lombardia, Piemonte, Liguria e Campania.

Stando a quanto emerso, una combriccola di giovani truffaldini prelevava indumenti usati destinati alle persone bisognose mediante l’escamotage dell’associazione no profit con sede in Liguria e li rivendeva a titolari di società operanti nel settore del commercio di vestiti della Campania e della Tunisia.

Grazie a questa illecita gestione di oltre 10.000 tonnellate di capi di abbigliamento, gli indagati hanno realizzato un ingiusto profitto quantificabile in circa tre milioni di euro.