A/16 pericolosa, prende quota l’idea di estendere il Tutor

0
90
tutor

Ieri mattina, in Questura, consegna ufficiale di un defibrillatore da parte di Isal e Uisp per la Polizia stradale di Avellino.

A margine dell’incontro, il comandante della Polizia Stradale, Renato Alfano, ha fatto un bilancio di quanto realizzato nell’ultimo anno.

Il numero delle violazioni al codice della strada contestate, circa 13mila, 3mila in più rispetto allo scorso anno, restituiscono il quadro completo della situazione generale di sicurezza e percorrenza lungo il tratto autostradale dell’A16 di competenza e in Irpinia. Controlli capillari quelli predisposti dal comandante Alfano su 4mila veicoli, circa 18500 persone sono state sottoposte all’accertamento dell’etilometro e i drug test.

Il Comandante apre alla possibilità di ampliare i tutor:

“Nel 2015 abbiamo registrato 3 incidenti gravi. Ci sono stati sei morti. Sei vite spezzate su strada. Ma nel 2016 anche grazie al tutor, vi è stato un calo con soli due incidenti dalla conseguenze gravi e due vittime, ma se sistemassimo tutor da Napoli Est fino ad Avellino il risultato sarebbe certo”.