A S. Angelo una moderna fontana pubblica per acqua a prezzi speciali

0
3

Più risparmio per i cittadini, meno rifiuti. A Sant’Angelo dei Lombardi verrà inaugurata venerdì 21 marzo la «Casa dell’Acqua». Si tratta di un innovativo e pratico erogatore, una moderna fontana pubblica, dove sarà possibile acquistare acqua a un prezzo più che interessante. Cinque centesimi al litro. I dati pubblici dicono che la spesa media di una famiglia italiana per l’acqua in bottiglia è di circa 25,00 euro al mese. Con la casa dell’acqua questa spesa passa da 25,00 euro a meno di 3,00 euro.
L’acqua trattata ed erogata sarà quella dell’acquedotto comunale, certificata alla fonte. Viene sottoposta ad un processo di microfiltrazione, abbinato alla sterilizzazione a raggi ultravioletti. Il filtro è in grado di eliminare l’eventuale presenza di cloro, così come di odori, sapori e colori indesiderati. Il cloro ha un ruolo fondamentale nell’acqua potabile in quanto distrugge i batteri e garantisce l’assenza di carica batterica lungo tutta le rete di distribuzione. Per contro l’odore può essere sgradevole e diventa un vantaggio poterlo rimuovere appena prima dell’utilizzo. Per questo motivo viene totalmente rimosso, prima dell’erogazione. L’acqua, microfiltrata e sterilizzata, viene successivamente refrigerata e messa a disposizione dei cittadini, naturale o frizzante, al pari delle migliori acque in bottiglia.
L’iniziativa, una delle prime in Campania, è frutto dell’accordo tra Comune e Farenergia, società di Apice (Bn). Il luogo scelto, a Sant’Angelo, è Piazza Umberto I. Il consigliere comunale con delega all’Ambiente, Natale Verderosa, spiega: «E’ un’innovazione vantaggiosa per tutti. Prima di tutto per i cittadini, che potranno risparmiare somme notevoli e allo stesso tempo bere acqua di qualità. Ed è un’iniziativa che produrrà una importante riduzione dei rifiuti, considerato che il prelievo “fai da te” favorisce il riciclo delle bottiglie. Nel giorno dell’inaugurazione verranno coinvolte anche le scuole. Rispettare l’ambiente per rispettare noi stessi è un’operazione che va insegnata subito alle nuove generazioni. La casa dell’acqua favorisce inoltre l’aggregazione e la socialità. E’ un impianto accessibile anche alle persone diversamente abili. Con l’installazione di questa nuova fontana pubblica, l’Amministrazione sottolinea l’attenzione alla qualità della vita ed alle “tasche” dei propri cittadini. Si possono fare così delle vere e proprie politiche di sostegno sociale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here