A Pompei i funerali del piccolo Giuseppe: il bimbo ucciso a Cardito

0
19

I funerali di Giuseppe Dorice, il piccolo di sette anni massacrato di botte domenica scorsa dal compagno della madre nella loro casa di Cardito, si sono svolti oggi 2 febbraio alle 15.30 a Pompei, città di cui è originario il padre naturale del bambino.

La bara bianca è stata accolta da un commosso applauso dalle persone in attesa all’esterno della chiesa di San Giuseppe Sposo della beata Vergine.

Tanto dolore e strazio, ma anche momenti di tensione, come quando la mamma di Giuseppe è arrivata in chiesa: alcuni parenti dell’ex marito, padre di Giuseppe, hanno inveito contro di lei, ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine.

“Siamo così abituati al male che  questo ci fa diventare indifferenti e ci impedisce di cogliere i momenti e le situazioni di crisi”. Così l’arcivescovo di Pompei, Tommaso Caputo, nell’omelia.

Alle esequie oltre ai genitori del piccolo e i familiari, anche i sindaci di Pompei, Cardito e Massa Lubrense, il sottosegretario con delega al Sud Pina Castiello e il parroco della chiesa, don Giuseppe Ruggiero.