A Montoro Holyween invece di Halloween: niente mostri, bambini vestiti da santi

0
3064
Montoro_Bambini

Coroncine di fiori bianchi o di palloncini gialli, ali da angelo, vesti bianche e mantelli azzurri: a Montoro i bambini si vestono da santi e non da mostri. Una festa tutti insieme per celebrare “Ognissanti” e non “Halloween”. Si chiama infatti “Holyween”. L’iniziativa nella parrocchia di Sant’Eustachio è stata organizzata da Don Domenico Spisso e dalle catechiste, proprio per mantenere viva la propria identità Cristiana anche nel giorno delle festa di Halloween.

Dunque niente zucche intagliate, abiti da streghe, scheletri, zombie, mostri ed altre rappresentazioni macabre, ma da angeli e santi.

La festa di “Holyween”, quindi la festa dei Santi, non è certo una novità di quest’anno: si tratta di un’iniziativa nata già da qualche anno e portata avanti in diverse parrocchie d’Italia, proprio con l’intento di riportare l’attenzione dei bambini e delle loro famiglie, sulla vigilia della festa di Ognissanti, invece che della “importata” festa di Halloween, lontana oltretutto dalle tradizioni italiane. Vengono quindi organizzate feste in cui i bambini si vestono con costumi ispirati ai santi e viene proposto di esporre fuori dalla propria abitazione, oratorio o chiesa l’immagine di un santo.

Iniziativa sicuramente molto apprezzata a Montoro come in altre realtà, ma ci sono anche tante persone che non vedono nulla di male se, per un giorno, una bambina o un bambino in maniera innocente si traveste da streghetta o da mostro e chiede “dolcetto o scherzetto?”.