VIDEO / “De Luca, cinque anni di nulla per l’Irpinia. Il mio primo impegno? Riaprire l’ospedale di Solofra”. Regionali, parla D’Ercole

27 Agosto 2020

“La mia è una scelta maturata nel tempo, anche perché, come tutti sanno, sono uno storico rappresentante della destra ad Avellino e provincia. Con Caldoro, siamo in corsa per far ripartire l’Irpinia. Abbiamo avuto cinque anni drammmatici per questa provincia, a fronte delle tante promesse che c’erano state fatte. Con quattro consiglieri regionali su quattro, tutti di maggioranza, avremmo dovuto avere un’attenzione enorme da parte dell’amministrazione De Luca. Invece, questi cinque anni sono stati caratterizzati dal nulla o dal male della Regione Campania verso le aree interne”.

Giovanni D’Ercole non ha peli sulla lingua. L’avvocato avellinese, un passato da consigliere comunale, tenta la scalata a Palazzo Santa Lucia con la lista “Fratelli d’Italia” che supporta il candidato presidente Stefano Caldoro. E’ stato ospite nel consueto appuntamento “Un caffè col candidato” in onda in diretta sulla pagina facebook di Irpinia News.

La “situazione” politica attuale, secondo D’Ercole, è delle migliori per la coalizione di centro-destra, in particolare per il suo partito. “Avverto un clima ottimo verso Fratelli d’Italia”, ammette.

Onesto sempre e fino in fondo, l’ex consigliere comunale del capoluogo irpino si esprime in “dissenso” rispetto al suo schieramento sul tema dei referendum. “Sono contrario al taglio dei parlamentari”. “Se dovessi essere eletto, la prima battaglia che porterei avanti è per la riapertura dell’ospedale di Solofra”.