FOTO / Valorizzare gli alberi monumentali e baby sentinelle del verde: Parco del Partenio sempre più green

0
466

Valorizzare gli alberi monumentali e baby sentinelle del verde: Parco del Partenio sempre più green. L’ente regionale che comprende 22 comuni (15 irpini, 4 sanniti, 2 della provincia di Caserta e 1 di Napoli), presieduto da Franco Iovino, è attivamente impegnato nella tutela, conservazione e rilancio di uno dei polmoni più importanti della Campania. E lo fa in diversi modi. Uno dei questi è il progetto “I grandi patriarchi verdi del territorio del parco regionale del Partenio”, coordinato dall’agronomo Ferdinando Zaccaria, specializzato in questo settore.

Perché monumentalizzare un albero? “Un albero ha un grande valore ecologico estetico e culturale e va monumentalizzato in quanto componente della memoria collettiva e dell’identità locale e dei paesaggi. Altri valori possono essere aggiunti e tra questi l’indotto in termini di turismo verde. Quest’ultimo, se opportunamente incentivato, potrebbe costituire un valore aggiunto non trascurabile, segnalandoli ed enfatizzandoli negli itinerari turistici”, dice Zaccaria.

Il progetto prevede, tra le altre cose, il coinvolgimento di scuole e associazioni attive a livello locale per favorire un’ampia e proficua partecipazione. Lo scopo è sollecitare l’attenzione dei giovani sull’importanza della conservazione delle piante datate sugli ecosistemi, sulla cultura e sulla memoria locale.

Intanto, nell’ambito del progetto “Sguardi del Partenio”, che ha visto protagonisti i piccoli allievi della scuola dell’infanzia “Guido Dorso” di Mercogliano, 14 bambini si sono “diplomati” in baby sentinelle del Parco, con tanto di attestato e distintivo.

“Tra i nostri obiettivi – afferma il presidente del Parco Iovino – c’è quello di trasmettere ai più piccoli l’amore per la natura e per l’ambiente che ci circonda. E’ importante intraprendere la strada della sensibilizzazione, è importante farlo con i bambini. Il Parco del Partenio sarà sempre più presente nelle scuole”.