Promozione- Il programma della 25^ settimana

0
18
Lo Iaco
Lo Iaco

Il San Martino è atteso da un turno importante di campionato. I biancorossi affronteranno il Serino tra le mura amiche mentre la giornata profila lo scontro diretto tra Ponte e Virtus Avellino, la trasferta del Forino a Grotta e la gara tra Bisaccese e Solofra. Considerando i probabili esiti degli altri match, con una vittoria la squadra di Lo Iaco potrebbe tirarsi fuori dai giochi play-out. Ma oltre alle tensioni strettamente calcistiche, sono anche altre le preoccupazioni che attanagliano il tecnico per questa volata finale.

“Il San Martino pretende rispetto – esordisce Lo Iaco – abbiamo il dente avvelenato per situazioni extracalcistiche che ci stanno penalizzando in maniera eccessiva. Quando noi ospitiamo le altre squadre i commissari di campo sono sempre presenti nonostante la nostra politica sia di mettere a disposizione degli ospiti qualunque tipo di servizio mentre in altri campi, dove non si vede l’ombra di un commissario di campo, non ci sono strutture idonee, né materiale né vengono rispettate le più semplici norme igienico-sanitarie. Perché avvengono queste cose? Vorrei tralasciare i torti arbitrali che abbiamo collezionato da inizio anno e che ancora subiamo in maniera ripetitiva ma il fatto è che i ragazzi sono scoraggiati ed ormai stufi di questo atteggiamento. Noi siamo rispettosi e pretendiamo rispetto dalla Federazione e da parte di tutti. Ce ne stanno capitando di tutti i colori e da ora in poi il San Martino si adeguerà alle decisioni della Federazione, nelle prossime gare il nostro ambiente sarà caldo dal punto di vista calcistico. Teniamo a questa salvezza e proveremo a raggiungerla già nella gara contro il Serino”.

La formazione di Tropeano viene da cinque sconfitte consecutive ma per Lo Iaco questo dato non è indicativo: “Sabato recupereranno tanti squalificati e sono sicuro che faranno una grande partita sugli standard del girone d’andata. Dopo il pareggio rocambolesco di Solopaca noi abbiamo l’obbligo di vincere al di là di quello che faranno le altre squadre. Stiamo cercando di recuperare dal primo minuto Villanova – conclude il tecnico dei caudini – rientrerà Palluotto dalla squalifica ed oggi sapremo se il Giudice Sportivo avrà accolto il nostro ricorso per Mauriello. Il nostro morale non è altissimo per i motivi sopra citati ma venderemo cara la pelle per regalare una grande partita ai nostri tifosi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here