Calcio – La Salernitana urla tre volte: l’Avellino affonda nel derby. Rivivi il live

Calcio – La Salernitana urla tre volte: l’Avellino affonda nel derby. Rivivi il live

6 settembre 2015

Torna il fascino del derby tra biancoverdi e granata all’Arechi. Battesimo di fuoco per Salernitana e Avellino: segui l’evento live con la diretta testuale.

SECONDO TEMPO

45’+6′ – Game over all’Arechi: la Salernitana batte 3-1 i lupi. Doppietta di Gabionetta e sigillo di Troianiello per i granata, Trotta per i biancoverdi. Inizia nel peggiore dei modi la stagione della formazione di Tesser

45’+5′ – Tris della Salernitana con Troianiello servito da Donnarumma. L’attaccante sbuca alle spalle di Giron e fa secco Frattali. Notte fonda per l’Avellino.

45’+3′ – Gioco spezzettato, la gara scivola via verso la fine.

45′ – Scintille tra Mokulu e Schiavi. Chiffi richiama i due che vengono ammoniti. 4 minuti di recupero.

44′ – Salernitana in debito d’ossigeno, ma l’Avellino non riesce ad affondare il colpo del 2-2.

41′ – Azione confusa in area di rigore, batti e ribatti e palla a Gavazzi che conclude debolmente col sinistro da pochi passi. Buona opportunità per i lupi.

35′ – Nica si fa subito vedere con un’iniziativa personale sulla destra: il laterale rumeno converge al centro e calcia col sinistro a fil di palo. Strakosha ci sarebbe arrivato.

33′ – Terza ed ultima sostituzione nell’Avellino: crampi per Biraschi rilevato da Nica. Rivoluzione in difesa con Rea e Visconti centrali.

28′ – Ancora Trotta punta la porta, entra in area e calcia in diagonale col sinistro, la palla termina di un metro a lato.

25′ – Angolo di Zito, Rea si avventa come un rapace sulla palla girando col sinistro in bello stile, l’impatto è dei migliori ma termina di un soffio al lato.

22′ – Tesser manda in campo Giron al posto di Nitriansky con Visconti dirottato a destra.

18′ – L’Avellino ha reagito al colpo incassato ma è poco incisivo negli ultimi metri del campo.

15′ – Chance per Trotta che approfitta di una palla persa da Gabionetta a ridosso dell’area, entra negli ultimi sedici metri dalla sinistra ma il suo cross basso è un siluro sul portiere che si salva come può

14′ – Primo cambio tra le fila biancoverdi: lascia il campo Tavano per favorire l’ingresso di Mokulu. Due punte pesanti per Tesser.

13′ – Giunge il dato degli spettatori: sono 22.000 circa.

11′ – Salernitana di nuovo in vantaggio. Lungo lancio per Gabionetta che sulla destra in area ha tutto il tempo per portarsi il pallone sul sinistro, la conclusione a giro sul palo lungo è un gioco da ragazzi per il fantasista brasiliano che sigla la sua doppietta personale. 2-1 Salernitana.

9′ – Gavazzi mette al centro dalla destra, Strakosha è sorpreso e si rifugia in angolo.

6′ – L’Avellino gioca un calcio piacevole con Zito ispirato autentico factotum della manovra.

1′ – Clamorosa chance per Gavazzi! Cross al bacio di Zito dalla sinistra, Trotta non ci arriva con la testa, arriva alle sue spalle Gavazzi a rimorchio ma è strepitoso il riflesso di Strakosha sull’estirada dell’ex Ternana.

1′ – Cambio nella Salernitana: Torrente inserisce Coda al posto di Eusepi, che aveva lasciato il terreno di gioco acciaccato. Riprende il match.

PRIMO TEMPO

45’+4′ – Va in archivio la prima frazione di gioco sull’1-1. Trotta risponde immediatamente a Gabionetta a cavallo del quarto d’ora.

43′ – Frattali alza sulla traversa un pericoloso spiovente dalla trequarti di Gabionetta.

42′ – Azione avvolgente al limite dell’Avellino, la sfera giunge a Tavano che col destro prova a piazzarla sul palo lontano ma la conclusione è abbastanza centrale per il portiere.

38′ – Dopo una avvio a ritmi forsennati, il match vive una fase di assestamento su livelli di gioco e di intensità accettabili.

35′ – Ancora Lanzaro pericoloso con un tiro dal limite che fa la barba al palo dopo un traversone di Gabionetta deviato da Nitriansky.

34′ – Salernitana pericolosa. Sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra, la palla termina sul lato opposto dove Colombo la scodella al centro per la testa di Lanzaro che svetta di testa e trova la respinta di Frattali.

29′ – Torrente varia gli esterni d’attacco: Gabionetta trasloca a sinistra e Donnarumma passa a destra. Maggiore pressione per Nitriansky.

27′ – L’Avellino preme sull’acceleratore, complice una difesa della Salernitana ballerina. Zito crossa dalla sinistra, la palla arriva a Gavazzi che esplode di controbalzo, c’è solo la potenza e non la precisione: palla alta di un metro.

26′ – Zito ci prova da fermo da distanza siderale, ma Strakosha questa volta deve soltanto battezzare il pallone sopra il montante.

21′ – Piazzato di Sciaudone dalla sinistra, errore di comunicazione tra Frattali e Rea con quest’ultimo che devia di testa e per poco non beffa il suo portiere.

19′ – Gabionetta mette ancora i brividi agli ospiti con un piazzato dai 18 metri che termina di poco alto. Ritmi elevati all’Arechi con squadre lunghe e propositive.

16′ – Ancora Zito ispirato dalla sinistra con un altro siluro. Strakosha questa volta è attento e devia la conclusione dalla distanza.

15′ – Immediato pari dei lupi! Sinistro velenoso di Zito che Strakosha non trattiene, sulla respinta si avventa come un falco Trotta che di opportunismo infila per l’albanese per l’1-1!

12′ – Gol di Gabionetta Salernitana in vantaggio. Azione insistita dei padroni di casa che arrivano davanti a Frattali con Sciaudone, il portiere dei lupi rimedia, poi ancora Sciaudone rimette in mezzo dal fondo in scivolata, la respinta della difesa raccolta col sinistro da Gabionetta che infila la porta dei lupi. 1-0 Salernitana.

11′ – Buona chance per Arini dal limite! Cross teso di Gavazzi dalla destra, un difensore della Salernitana respinge di testa sui piedi del numero 4 biancoverde che carica però il destro alle stelle.

9′ – Eusepi approfitta di un errore di Biraschi e dalla sinistra si invola verso la porta, il piatto destro però è fiacco e preda di Frattali.

8′ – Altro break dell’Avellino sulla destra con Trotta che approfitta di un errato disimpegno difensivo dei granata, il bomber casertano guarda il portiere ed esplode il mancino dal vertice dell’area con palla che termina sull’esterno della rete all’altezza del primo palo.

5′ – Replica l’Avellino con Trotta. Break di Visconti sulla sinistra, il tiro-cross è preda di Trotta che gira a rete sporco col mancino.

4′ – Palo di Sciaudone! Eusepi addomestica un campanile in area, palla a Sciaudone che tutto solo impatta col destro, palo pieno a Frattali battuto.

3′ – Impatto energico sul match da parte dei lupi che mostrano di essere a loro agio in campo. Biancoverdi più reattivi degli avversari.

1′ – Inizia il derby dell’Arechi: Avellino con la classica maglia verde, padroni di casa con la divisa granata.

0′ – A cinque minuti dal fischio d’inizio giungono allo stadio gli ultimi 12 pullman di tifosi scortati da polizia e carabinieri. Adesso i 2.000 biancoverdi ci sono davvero tutti.

0′ – Ad un quarto d’ora dal fischio d’inizio, mancano all’appello ancora un migliaio di tifosi biancoverdi in Curva Nord.

0′ – Squadre in campo per il riscaldamento. Entusiasmo alle stelle all’Arechi con tutti i settori dello stadio in festa.

0′ – Stanno arrivando a scaglioni i torpedoni carichi di tifosi dell’Avellino. 400 al momento i sostenitori irpini presenti nel settore ospiti.

E’ arrivato finalmente il giorno di Salernitana e Avellino che si affrontano davanti a oltre 20.000 spettatori all’Arechi dopo sei anni lunghi anni di attesa. I lupi ai presentano al gran completo al primo appuntamento forti del pieno recupero di Arini schierato regolarmente davanti alla difesa. Nulla da fare per D’Angelo che deve accontentarsi della panchina. Addirittura tribuna per Schiavon e Ligi. Gli altri dieci undicesimi sono confermati con Insigne ispiratore alle spalle del duo Trotta-Tavano.

Novità invece nella Salernitana: Troianiello dà forfait per un acciacco muscolare e lascia il posto in attacco a Donnarumma. L’ex Teramo affianca Eusepi e Gabionetta con quest’ultimo che potrebbe dar vita ad un 4-3-1-2 speculare rispetto al 4-3-3. A centrocampo Bovo vince il ballottaggio con Moro.

Salernitana-Avellino 3-1

Salernitana (4-3-3): Strakosha; Colombo, Lanzaro, Schiavi, Franco; Sciaudone (8′ st Moro), Pestrin, Bovo; Gabionetta (22′ st Troianiello), Eusepi (1′ st Coda), Donnarumma.

A disp.: Ronchi, Pollace, Trevisan, Perrulli, Empereur, Rossi.

All.: Vincenzo Torrente.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nitriansky (22′ st Giron), Biraschi (33′ st Nica), Rea, Visconti; Gavazzi, Arini, Zito; Insigne; Trotta, Tavano (14′ st Mokulu).

A disp.: Offredi, D’Angelo, Soumarè, Jidayi, Bastien, Chiosa.

All.: Attilio Tesser.

Arbitro: Daniele Chiffi della sezione di Padova.

Guardalinee: Marco Avellano della sezione di Busto Arsizio e Maurizio De Troia della sezione di Termoli.

Reti: 12′ pt e 11′ st Gabionetta, 15′ pt Trotta, 50′ st Troianiello.

Note: sugli spalti circa 22.000 spettatori, angoli 5-8, ammoniti al 28′ pt Visconti (A), al 41′ st Moro (S), al 44′ st Colombo (S), al 45′ st Mokulu (A), al 45′ st Schiavi (S); recupero 4′ pt e 6′ st.