Volturara – Autoarticolato si ribalta: autista gravemente ferito

0
13

Volturara – Una strage fortunatamente evitata. Questa mattina, alle prime luci dell’alba, un camionista alla guida di un autoarticolato di proprietà della ditta di trasporti per cui lavora, nell’immettersi sulla SS 7 “Ofantina Bis”, si è ribaltato rovesciando sulla strada anche la notevole quantità di sabbia trasportata.
Il 50enne autista, proveniente dalla vecchia Appia che collega Montemarano a Volturara, dopo aver percorso un tratto di strada in lieve discesa, stava per immettersi sull’Ofantina quando, giunto sulla rampa di immissione, ha perso il controllo dell’autoarticolato.
Il mezzo, dal peso di oltre 150 quintali, trasportava oltre 300 quintali di sabbia che si è rovesciata sulla strada occupandola e bloccando lo svincolo.
Fortunatamente, solo perché il sinistro si è verificato alle prime ore dell’alba, quando il traffico è scarso, non si sono registrate ulteriori conseguenze.
I Carabinieri della locale Stazione e quelli di Montella, hanno immediatamente fatto intervenire il personale del 118 che ha provveduto a trasportare il camionista presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Avellino ed a mettere in sicurezza il tratto di strada ed evitare ulteriori incidenti.
Tutti coloro che avrebbero dovuto imboccare l’Ofantina sono stati dirottati sulla vecchia Appia, verso il cosiddetto “Malepasso”, per immettersi nuovamente sull’Ofantina all’altezza di Parolise.
Sono stati effettuati, inoltre, tutti i rilievi tecnici ed è stata raccolta ogni informazione utile a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.
Dai primi accertamenti effettuati, in ogni caso, è apparso quasi certo che il sinistro sia stato provocato soprattutto dalla velocità dell’autoarticolato, di sicuro non commisurata al tratto di strada – in piena curva – e dall’eccessivo carico, anche se si cercano ancora ulteriori elementi per poterlo inconfutabilmente contestare all’autista ed al datore di lavoro, proprietario del veicolo.
Saranno, inoltre, effettuati accertamenti finalizzati a verificare eventuali danni all’autoarticolato che possono aver provocato il sinistro e verifiche sul cronotachigrafo digitale che ha registrato sia l’orario di partenza che la velocità tenuta al momento del sinistro.
Sono tuttora in corso accertamenti per verificare sia la posizione lavorativa dell’autotrasportatore che le modalità e la quantità del carico di sabbia.
Intanto il camionista, trasportato d’urgenza all’Ospedale di Avellino, per le gravi lesioni riportate (alcune costole ed il braccio sinistro fratturato – contusioni e ferite lacero contuse varie su tutto il corpo), è stata ricoverato con una prognosi di 30 giorni, nel reparto di chirurgia d’urgenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here