Vittoria ‘racconta’ Mancino: “Uomo con un alto senso dello Stato”

0
11

Avellino – L’Irpinia non poteva esimersi da un intervento in merito alle vicende che nelle ultime ore hanno colpito il vice presidente del Csm Nicola Mancino.
Non solo solidarietà d’ufficio ma un vero attestato di stima è giunto dal coordinatore regionale dell’area Marino del Pd Franco Vittoria che si è soffermato non solo sulla rettitudine manifestata a capo del Ministero dell’Interno ma anche sullo spessore morale e l’onestà intellettuale che caratterizza Nicola Mancino ‘uomo’.
Da qui l’analisi delle accuse dell’on. De Magistris “rivolte ad una persona di grande rigore morale e dal forte senso dello Stato”. Attacchi definiti “totalmente gratuiti e che soprattutto pongono una seria riflessione su che cos’è oggi la democrazia”.
“Ho conosciuto Nicola Mancino – ha spiegato Vittoria – come un uomo che ha sempre servito lo Stato. E ricordo i colpi inflitti alla mafia e alla camorra nel periodo in cui ricopriva il ruolo di Ministro dell’Interno”. Per cui le accuse di De Magistris, “violente e gratuite sono riposte verso una persona che ha fatto della vita pubblica un servizio alle istituzioni insegnando alle nuove generazioni come combattere la mafia e la camorra, soprattutto nel Mezzogiorno, sia il primo motivo per costruire libertà, diritti e crescita economica.
Ritengo di esprimere non solo solidarietà di ufficio ma vivo apprezzamento per come il vice presidente del Csm ha saputo fare della vita politica un percorso di rigore, onestà intellettuale e servizio allo Stato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here