Telethon – Avellino ‘generosa’: procede la raccolta fondi 2009

0
3

La provincia di Avellino si conferma tra le più generose d’Italia soprattutto quando si tratta di sostenere progetti come quelli finanziati da Telethon. La raccolta curata dal coordinamento provinciale Telethon di Avellino ha infatti raggiunto, per l’anno 2008-2009 i 60mila euro. A darne notizia è Agostino Annunziata, coordinatore provinciale Telethon di Avellino che precisa: “Questa cifra si triplica se sommiamo le raccolte e le donazioni dei nostri partner e di quei cittadini che partecipano alla Maratona di solidarietà in favore della Fondazione che rappresenta da un ventennio la Ricerca Scientifica di eccellenza in Italia e nel mondo. Nel progetto del coordinamento provinciale Telethon di Avellino, per il nuovo anno di raccolta 2009/2010 – aggiunge – che si è aperto il primo luglio, i comuni Irpini avranno sempre più un ruolo rilevante nella raccolta dei fondi che vengono annualmente assegnati, dopo un’attenta valutazione da parte di 32 scienziati internazionali, a progetti di ricerca realmente meritevoli Le iniziative cui hanno già aderito molti Comuni Irpini dimostrano l’entusiasmo e la sensibilità caratteristiche del nostro territorio e che vorremmo arrivi presto a coinvolgere tutti i 119 comuni”. E in questo senso arriva la proposta: una sottoscrizione, rivolta a tutti i sindaci, di un protocollo d’intesa anche in previsione della prossima Maratona Telethon di dicembre. “Questo – sottolinea Annunziata – farà sentire sempre più la vicinanza della nostra provincia ai milioni di ammalati che ogni anno vengono colpiti da una delle oltre 6mila malattie genetiche”. Infine il coordinatore provinciale Telethon volge lo sguardo alle recenti scoperte del professor Ballabio del Tigem (l’Istituto Telethon di Medicina e Genetica di Napoli). “Rivelazioni – spiega – che lasciano bene sperare sulla possibile soluzione di importanti malattie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer. Questi risultati si ottengono anche grazie al sostegno economico dei donatori ed al coinvolgimento di tutte le istituzioni presenti sul territorio. Speriamo quindi – conclude – di annoverare al più presto tra i partner di Telethon il maggior numero possibile dei comuni e di tutte le istituzioni presenti sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here