Sturno – Prosegue la rassegna “Cinema Giovane”

0
4

Continua con il segmento “Cinema giovane” curato dal Direttore Artistico Lorate Di Chiara. Venerdi 29 luglio in piazza Aufiero la dodicesima edizione della Rassegna di cinema all’aperto “Sturno Sogna” che sta riscuotendo un grandissimo successo di critica a di pubblico. Uno spazio speciale dedicato ai giovani ed alla difficoltà di trovare lavoro con il film “Come bl’acqua per gli elefanti ” di francio Lawrence tratto dal romanzo del 2006 “Acqua agli elefanti” di Sara Gruen.Un bellissimo film che racconta la storia del novantenne Jacob Jankowski si reca ad un circo dove riferisce la sua esperienza circense.La sua storia comincia nel periodo della grande depressione con la morte dei suoi genitori avvenuta per un incidente stradale. Purtroppo a causa di debiti del padre con la banca, al giovane Jacob non rimane più nulla e così fugge dalla sua città e abbandona gli studi all’università dove stava conseguendo la laurea in veterinaria. Si imbatte così nel circo dei Fratelli Benzina. August, proprietario del circo, lo assume come lavoratore. Jacob mente ad August dicendogli che è un vero e proprio veterinario e quindi viene incaricato di occuparsi della salute degli animali. Un primo incarico non tarda ad arrivare perché un cavallo comincia a zoppicare e Jacob avverte August che deve essere abbattuto, ma August si rifiuta perché vuole ancora utilizzare l’animale. Jacob incontra l’acrobata Marlena, moglie di August e con la sua approvazione, il ragazzo spara all’animale sofferente non curandosi delle conseguenze. August strapazza Jacob dicendogli che non rispetta le regole, ma decide di tenerlo perché ha bisogno di lui. Al posto del cavallo, il proprietario acquista un elefantessa di nome Rosie e incarica Jacob di addestrarla. Non riuscendoci, August usa la violenza per sottomettere l’animale e comincia a maltrattarlo. Rosie sembra cedere alle ingiurie, ma durante uno spettacolo scappa dal circo, ferendo Marlena e scatenando l’ira di August che la picchierà ferocemente. Jacob, curandola, capisce che Rosie riesce ad ubbidire solo ai comandi pronunciati in polacco. Questa scoperta la rende mansueta e ben presto diventa la star del circo.Jacob e Marlena iniziano una storia clandestina e nel momento in cui decidono di fuggire insieme, vengono sorpresi. Intanto, i lavoratori del circo si ribellano ad alcune angherie di August e liberano gli animali del circo. August affronta Jacob e tenta di uccidere sia lui che la moglie, ma grazie all’elefantessa Rosie, i due riescono a fuggire e iniziano finalmente una vita insieme.Il novantenne Jacob infine, rivela anche che la vita con Marlena è stata favolosa, hanno avuto dei figli e hanno vissuto insieme a Rosie che quando è morta, ha lasciato un vuoto nei cuori dei due soprattutto in quello di Marlena. Jacob ormai, dopo la morte di Marlena si sente solo dato che i figli sono grandi e cerca di farsi assumere per piccoli lavori proprio al circo in cui ha trascorso la sua vita e dove si sente a casa. La dott.ssa Loreta Di Chiara direttore artistico della rassegna spiega: “obiettivo della manifestazione è quello di far incontrare sia i giovani che tutti i cittadini con il cinema di qualità. E’ molto importante il matrimonio fra cinema e letteratura, sicuramente un buon film fa venire voglia di leggere il libro dal quale è tratto e viceversa. Oggi come non mai è necessario invogliare i giovani a coltivare il giardino interiore tramite la cultura per prevenire il disagio giovanile.
Prossimo appuntamento con la rassegna venerdi 05 agosto con il bellissimo film “IL Pirata dei Carabi –oltre i confini del mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here