Solofra, Vignola: “Rilancio economico è la priorità delle priorità”

0
4

Primo giorno di campagna elettorale per Michele Vignola, candidato a sindaco con la lista “Solofra Domani”. Vignola si trova oggi a Bologna dove è in corso la fiera campionaria Linea Pelle, vetrina di rilevanza nazionale ed internazionale per il comparto della concia. Non una passarella, ma un’occasione importante per segnalare un’inversione di tendenza nei rapporti tra politica e mondo imprenditoriale in una fase tanto difficile per l’economia del territorio. “Il rilancio economico di Solofra è per noi la priorità delle priorità. In tal senso, reputiamo indispensabile coltivare un dialogo quotidiano con gli operatori economici del territorio perché il compito di un’amministrazione è quello di accompagnare i processi di sviluppo ponendo in essere tutte le condizioni necessarie a facilitare la crescita produttiva. Oggi sono a Bologna per dare un primo concreto segnale ai nostri imprenditori”.

Il futuro della Concia “Siamo stati i primi in anni ormai lontani ad invocare una diversificazione delle attività produttive del nostro distretto. Siamo ancora convinti di quella necessità. Ciò detto, non ci sarà crescita senza una ripresa della produzione conciaria. In tal senso, pensiamo che il futuro è nella produzione di eccellenza. Occorre in primo luogo investire sulle produzioni di qualità avendo come obiettivi primari quello dell’eco – compatibilità e dell’allungamento della filiera produttiva”.

Il Coordinamento nazionale dei poli conciari “Si tratta di uno strumento indispensabile. Non una struttura pesante ma agile e funzionale a recuperare una gestione sistemica del comparto produttivo. Solofra, Arzignano e Santa Croce, uniti nel difendere e promuovere il made in Italy. Proprio oggi, qui a Bologna, avrò modo di incontrare il sindaco di Santa Croce, Osvaldo Ciaponi, proprio per accelerare su questo versante anche attraverso il coinvolgimento dei tanti operatori presenti”.

Un’associazione unica di tutti i produttori conciari solofrani “Credo si tratti di uno strumento necessario. E’ giusto che gli imprenditori continuino ad avere come riferimento le diverse associazioni di categoria, ma riteniamo indispensabile istituire un luogo di dibattito e confronto sul territorio che abbia nell’amministrazione un riferimento quotidiano. E’ nostra intenzione sollecitare l’unità del mondo imprenditoriale sano, quello che si misura con i mercati in un contesto di assoluta legalità, ed in tal senso vigileremo sul rispetto delle regole che devono essere chiare ed uguali per tutti e che tutti devono rispettare. Non ci può essere spazio per un’imprenditoria che non sia sana. Chi inquina, chi non rispetta le regole di sicurezza, chi ricorre al lavoro nero, chi evade il fisco, va marginalizzato e combattuto. Non c’è crescita senza legalità. Su queste basi, una volta arrivati al governo della città, saremo i primi sponsor del brand Solofra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here