Solofra – Tariffe depurazione: Guarino scrive al Generale Jucci

0
4

Solofra – L’ amministrazione comunale scrive al soggetto attuatore, al Commissario delegato Roberto Jucci ed alla Regione Campania nella persona di Guglielmo Allodi, responsabile della segreteria di Bassolino, per la questione inerente le tariffe per la depurazione. “Questa amministrazione – recita la nota – considera momento importante della propria azione prestare attenzione alle problematiche sociali, in particolare a quelle occupazionali, che possono condurre a difficoltà nella vita della comunità. Tra queste rivestono particolare importanza quelle afferenti il mondo imprenditoriale, costretto a dover fronteggiare da almeno due anni ricorrenti crisi economiche dovute alla congiuntura di mercato ed acuite dalla crisi economica internazionale. Ciò ovviamente comporta gravi difficoltà nel mondo del lavoro nel quale si registra da tempo un preoccupante aumento di licenziamenti, mobilità, cassa integrazione, disoccupazione, sotto – occupazione. Preoccupa quindi, sotto questa luce, il recente aumento che il soggetto attuatore ha apportato alle tariffe per la depurazione. Ci si rende conto che i risultati della gestione, già allo stato soddisfacenti, sono legati ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che per la natura degli impianti devono essere eseguiti frequentemente. Si è ovviamente a conoscenza dei massicci, costosi lavori che già sono stati eseguiti per migliorare tutti gli impianti. Ciò nonostante l’aumento immediato, comunque venga giustificato, rappresenta in questo momento un aggravio delle difficoltà delle aziende già duramente messe alla prova. Anche a nome della Consulta comunale delle attività produttive, delle associazioni datoriali, di quelle sindacali, si chiede un incontro urgente per: arrivare a differire il pagamento delle fatture per la depurazione anche al fine di agevolare una ripresa del confronto in sede regionale dando seguito agli incontri già avutisi nei mesi scorsi che vertevano in particolar modo sul blocco delle tariffe a tutto il mese dicembre 2009; promuovere un tavolo di confronto ampio che coinvolga le istituzioni a livello regionale e ministeriale per dibattere le problematiche attinenti il comparto conciario ivi compresi i notevoli costi per la depurazione; chiedere l’ intervento autorevole del Commissario Delegato, Generale Roberto Jucci, per un incontro con la Regione affinché si concordi con la stessa le misure di sostegno a favore delle industrie conciarie presenti nel pacchetto anticrisi della Regione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here