Solofra – Angelo Montoro nuovo presidente del Consiglio

0
6

Solofra – L’ultimo atto da presidente del Consiglio, per il neo assessore Lello D’Urso, è stato quello di annunciare l’elezione del sindaco Guarino alla vice presidenza dell’Asi. Quindi le dimissioni e la votazione per il neo presidente dell’assise. E’ stato eletto Angelo Montoro consigliere di maggioranza.
Guarino ha brevemente ricordato ai presenti (la cui nuova geografia politica è la seguente: maggioranza con l’inclusione dei tre Riformisti Azzurri, quindi l’opposizione con i gruppi di Autonomia, Pd e Pdl) della sua elezione in mattinata a vice di Foglia. “Mi nobilita ciò e lavorerò per Solofra. A settembre l’Asi terrà un convegno a Solofra sulle vicende del polo conciario locale ed ho già posto due problemi: il frazionamento della zona industriale ed il cambio di destinazione d’uso degli stabili chiusi in modo da accogliere gli industriali esterni che vogliono investire sul nostro territorio”. Passa poi a spiegare la revoca della giunta e la presentazione della nuova.
Clemente del Pd replica ricordando: “L’esperienza si è conclusa anticipatamente grazie a chi ha voluto contraddire il voto popolare, speriamo che la gente reagisca a questi giochetti politici di Guarino. La gente vorrebbe vedere crescere questa città riponendo in noi le speranze. In pratica sono state portate le lancette dell’orologio due anni indietro. Faremo tutto in presenza della gente e spero che sappia reagire pure questo Consiglio comunale”.
Lettieri di Autonomia precisa: “Già era morta la trasparenza prima, ora è morto pure l’assessorato in merito visto che tra le tante deleghe assegnate dal sindaco questo non c’è. Mi auguro che questa amministrazione sappia rivedere la vicenda Tarsu e gli errori fatti in merito dal 2001 al 2008 vengano risanati”. Quindi ricorda che il governo Berlusconi ha demandato alle Regioni il compito di eliminare i consorzi quale l’Agro–Sarnese – Nocerino. Moretti ha precisato che l’amministrazione parte bene visto la vice presidenza data al sindaco “…e nell’ arco di un anno vorremmo sapere dal popolo se questa svolta li convince”. Annuncia la visita di Berlusconi per il prossimo maggio al distretto industriale solofrano. “Chiediamo stabilità e governabilità con immediate risposte alle famiglie disagiate,operai e disoccupati. Poi c’è il problema del disagio giovanile visibile in città”.
Buonnanno, per la maggioranza, ha spiegato: “Le dichiarazioni di Clemente non sono feroci ma mistificazioni visto le vicende degli ultimi trenta giorni”. Vignola (Pd) si aspettava un dibattito politico visto la nuova maggioranza ed esecutivo, ma non vi è stato. Rinviato l’argomento per motivazioni tecniche circa l’ alienazione dei beni comunali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here