Serie B – Avellino, missione vittoria: per la salvezza e la memoria

0
4

Una vittoria con dedica, tre punti per ricordare Vincenzo, un successo per commemorare nel migliore dei modi chi ha speso la sua vita al fianco del lupo. Al Partenio arriva la Triestina e Campilongo ed i suoi uomini proveranno con le unghie e con i denti a regalare i tre punti come giusto tributo ad un altro pezzo di storia del popolo di fede biancoverde.

Chiudere gennaio in bellezza e continuare la striscia utile iniziata con l’avvento del 2009: è questo l’obiettivo della formazione irpina. Vincere con gli alabardati avrebbe un valore doppio, anche in virtù di diversi scontri diretti che potrebbero fare accorciare ulteriormente la classifica. Dopo il turno di stop forzato rientrerà il bomber Ferdinando Sforzini; il centravanti laziale, che ha scontato la squalifica, riprenderà il suo posto al centro dell’attacco. Ci sarà anche Djamael Mesbah, dopo l’intervento al volto per la riduzione della frattura allo zigomo. L’esterno, però, partirà dalla panchina.

Uomini contati in difesa per il tecnico di Fuorigrotta che dovrà fare a meno di Tamas Vaskò squalificato,Douodu Diaw e Antonio Ghomsi infortunati.

In porta Raffaele Gragnaniello, fermato dal giudice sportivo, sarà sostituito da Daniele Padelli; forse alla sua ultima in Irpina. Sul giovane portiere ci sarebbero gli occhi del Frosinone che proprio in questi ultimi giorni ha chiesto informazioni alla Sampdoria, società titolare del cartellino.

L’unico dubbio per il trainer partenopeo è a centrocampo, dove Francesco Dettori e Dario Venitucci si contenderanno fino alla fine la maglia da titolare. Anche se l’ex pescarese al momento sembra essere in leggero vantaggio.

Il MODULO- Si torna all’antico per il match con i giuliani: 4-4-1-1 con Padelli in porta, difesa a quattro con Gazzola e Cosenza sulle corsie esterne ed il duo Defendi-Pecorari in mezzo. Linea mediana da destra verso sinistra con Pepe-Di Cecco-Dettori e Koman. In avanti De Zerbi supporterà Sforzini.

LA RISPOSTA DI MARAN- Modulo a ‘specchio’ per l’allenatore degli alabardati che sarà privo del capitano Allegretti.
Davanti ad Agazzi ci saranno Cacciatore, Minelli, Cottafava e Rullo. Centrocampo con Antonelli e Tabbiani sugli esterni ed il duo Princivalli-Gorgone in mezzo In avanti della Rocca sarà affiancato da Testini.

CIAO VINCENZO- I giocatori più rappresentativi della squadra onoreranno la memoria del compianto indossando una t-shirt, sulla quale è rappresentato il suo volto. (di Sabino Giannattasio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here