Scafati pimpante supera l’Air in amichevole

0
7

Scrimmage in chiaroscuro per l’Air Avellino in vista del match di domenica contro Varese. Priva di Troutman, a pedalare sulla cyclette a bordo campo, gli irpini hanno affrontato al Del Mauro la Bialetti Scafati (67-71 il punteggio finale), formazione di serie A2 attualmente 12° in classifica a quattro punti dai play-off e quattro dalla zona retrocessione, ma fornita di un roster di tutto rispetto per la categoria. Coach Calvani, subentrato in corso d’opera a Gigio Gresta, nell’occasione non ha potuto contare su Muurinen (riposo precauzionale) e sul bomber americano Phil Goss (problema al quadricipite). Prestazione superlativa di Chiacig, autore di 25 punti, che ha dominato contro i diretti avversari Casoli e Szewczyk. Di rilievo anche l’apporto del play-guardia Ruini: elementi che, alla luce della normativa sempre più stringente in fatto di italiani, siamo certi di rivedere il prossimo anno al piano superiore. In casa Air impiego limitato per Brown e Nelson: ritmi non elevati con qualche segnale di ripresa nel tiro dalla lunga distanza (10 triple messe a segno)
LA GARA – Primo quarto tutto di marca gialloblu. Sotto gli occhi del patron Longobardi accompagnato dal g.m. Pierfrancesco Betti, i ragazzi di coach Calvani partono bene. Il dinamico backcourt formato da Ferrara e Ruini innesca bene Chiacig per i sei punti iniziali prima che la coppia si metta in proprio con due triple. Una conclusione dall’angolo di Fattori determina la prima fuga (7-18 all’8’). Pancotto fa rifiatare Brown e Nelson dando ampio spazio a Porta e Cortese. Chiacig apre la seconda frazione in modo analogo ed Apodaca fissa il massimo vantaggio (10-23 al 12’). Il terzetto tutto italiano Porta-Lauwers-Cortese ritrova la mira da oltre l’arco (21-25 al 15’), ma Scafati tiene trovando punti anche da Ferrara (29-35 al 20’). Pancotto ripropone il quintetto iniziale con Dylewicz al posto di Casoli. Una fiammata dell’ex Sopot ristabilisce l’equilibrio ed Avellino si aggiudica la frazione con le triple di Brown e Lauwers in chiusura (49-49 al 30’). L’avvio di ultimo quarto è ancora all’insegna di Chiacig. Scafati tiene bene in difesa e chiude senza difficoltà andando a bersaglio con sei dei sette effettivi. Le triple conclusive di Lauwers e Porta riducono solo il gap finale. (di M. Roca)

AIR AVELLINO – BIALETTI SCAFATI: 67-71

Air Avellino: Dylewicz 7, Casoli 4, Lauwers 11, Brown 10, Cortese 5, Porta 7, Nelson 5, Szewczyk 13, Akyol 5. Coach: Pancotto
Bialetti Scafati: Chiacig 25, Ruini 10, Ferrara 9, Apodaca 10, Fattori 5, Filloy 6, Rush 6. Coach: Calvani
Parziali: (8-17); (29-35); (49-49)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here