SC e Prc: “Coppie di fatto non porterebbero allo sfascio la città”

0
2

Questione coppie di fatto al centro dell’intervento congiunto di Mario Guerriero e Costantino D’Argenio, rispettivamente di Sinistra Critica e Rifondazione Comunista di Avellino, i quali alla luce della bagarre generatasi in Consiglio Comunale proprio sull’approvazione del registro delle coppie di fatto affermano: “Siamo alle solite. Dopo le numerose decisioni prese senza mai considerare l’opinione dei cittadini direttamente interessati, registriamo l’ennesimo, ormai incalcolabile, atto di totale indifferenza verso i cittadini avellinesi. Il registro per le coppie di fatto non avrebbe di certo portato la città allo sfascio. Come invece hanno fatto molte iniziative di questa amministrazione. Avrebbe semplicemente garantito dei diritti a quei cittadini, non pochi, che in questo momento non ne hanno. Nessuna rivoluzione. Nessun capovolgimento di gerarchie. Nessuno scambio di favori. Semplicemente diritti da riconoscere. Ovviamente non ce la prendiamo con l’opposizione di centro-destra, siamo ben consapevoli dei loro dogmi politici. Siamo, però, interessati alla giustificazione che l’amministrazione darà ai cittadini ma in realtà sappiamo che, come già successo, non arriverà nessuna spiegazione. Un plauso va a quei consiglieri che hanno deciso di alzare la voce. Non è mai troppo tardi”.
Guerriero e D’Argenio annunciano inoltre la presenza dei propri partiti al Candelora Day: “Saremo in piazza insieme a tanti altri per ribadire la necessità di garantire a tutti e tutte gli stessi diritti e non solo gli stessi doveri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here