Russo:”Non c’è compattezza in maggioranza. Pd apra una riflessione”

0
3

Avellino – Le divisioni interne alla coalizione di maggioranza stanno venendo a galla. Le dimissioni di Franco Russo alimentano i sospetti che ci sia una rivalsa da parte dei vecchi consiglieri che rivendicano un ruolo di primo piano in Consiglio. “Il malcontento ce lo potremmo avere tutti – spiega l’ex vice capogruppo del Pd – Tutti quanti potremmo avere delle lamentazioni perché desiderosi di fare gli assessori, ma non si possono portare avanti all’infinito, dobbiamo occuparci dei problemi seri della città. Per questo motivo voglio fare il consigliere comunale, un’esperienza nuova che credo sia più utile in questo momento”.
La scelta di Franco Russo cade nel corso dell’ultima seduta consiliare, un’assemblea di scarso profilo politico che ha generato l’amarezza del consigliere: “Abbiamo discusso per ore di un argomento meritevole, ma banale. Si è abbassato il livello della discussione politica e di questo mi scuso con la città”. Ma dietro l’amarezza è evidente l’ insoddisfazione nei confronti delle posizioni assunte da alcuni consiglieri, le dimissioni, infatti, vogliono essere anche un gesto promotore di una riflessione interna al Partito Democratico: “Potremmo essere un’ottima squadra se riuscissimo a coniugare l’esperienza dei vecchi consiglieri con i nuovi, ma purtroppo non vedo compattezza. E’ giusto che queste discrasie rientrino aprendo nel partito una discussione seria sul modo in cui i consiglieri dovrebbero comportarsi”. di Rosa Iandiorio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here