Ruggiero acquista una pagina e si autocandida a coordinatore Pdl

0
6

Il consigliere regionale Antonia Ruggiero acquista una pagina di giornale di un quotidiano locale molto diffuso, per attaccare i vertici del Pdl e “autocandidarsi” a coordinatore locale del partito. Nell’autointervista la Ruggiero dice tra le tante: “mi propongo, do la mia disponibilità ma spero ci sia un concorso di adesioni giovani, dinamiche, laboriose, dotate di spirito di iniziativa. Occorre discontinuità, idee nuove, forze diverse e non flebili lamenti. Il suffragio ottenuto mi impone di essere riferimento, ma voglio condividerlo con tutti, non necessariamente con ruoli apicali. Finora c’è stato un esercizio dispotico e unilaterale, il Pdl può crescere solo con grande coinvolgimento e dunque l’invito è per quanti sono interessati alla sua crescita, all’idea liberale fondante di Silvio Berlusconi…..E per finire mi permetta una chiosa: in tutte le altre province d’Italia il ruolo di coordinatore provinciale è affidato ad un onorevole”. Poi sempre nella pagina, c’è l’analisi del voto in provincia, e l’onorevole Ruggiero mette in risalto che “è risultata prima eletta nel Pdl in 49 comuni dei 119 in Irpinia, praticamente prima nel 50% nel corpo elettorale di Centro Destra…. Non c’è stato paese o frazione nei quali Ruggiero non abbia ottenuto preferenze e questo a prescindere dalla mancanza di dotazione di qualsivoglia coordinatore cittadino”. Infine un passaggio che certifica il legame romano della Ruggiero con Palazzo Grazioli “per quanto riguarda ripetute accuse di pressioni romane, un refrain stantìo, che ormai lasciano il tempo che trova, è ben strano che nel partito di Berlusconi, dal Cavaliere ideato e portato di successo in successo, il patrocinio di palazzo Grazioli sia per qualcuno meno prestigioso e meno pesante di qualunque altro proveniente dai palazzi della nostra provincia. Né del resto Berlusconi ha fatto campagna elettorale da queste parti. Magari ci fosse stato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here