Ravece – La Comunità Montana dell’Ufita protagonista a Bruxelles

0
13

Re per una notte. Vetrina internazionale per l’olio extravergine Ravece delle colline della valle dell’Ufita che conquista un ruolo da protagonista anche a Bruxelles. Regione Campania e Comunità Montana dell’Ufita – con la collaborazione di alcuni produttori olivicoli – hanno organizzato un appuntamento di grande prestigio per celebrare il riconoscimento comunitario della D.O.P. all’olio ufitano.
Un’iniziativa fortemente voluta dal responsabile della Regione a Bruxelles Dario Gargiulo e dal Presidente della Comunità Montana dell’Ufita Oreste Ciasullo per rendere il giusto tributo al risultato di un impegno continuo e costante che diventerà ufficiale – con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Europea – tra l’11 e il 12 marzo prossimi.
Ospiti di primissimo piano hanno partecipato ad un’iniziativa i cui assoluti protagonisti sono stati l’olio ravece ed i prodotti tipici della valle dell’Ufita, dal vino al pane alle colture. Presenti l’europarlamentare Andrea Cozzolino, il rappresentante della delegazione della comunità valensiana a Bruxelles Juan Manuel Revuelta Perez, Michele Ciccarelli della Commissione Europea DGAGRI, il rappresentante della Coldiretti a Bruxelles – nonché componente del C.E.S.E. (comitato economico sociale europeo) Maurizio Reale, Riccardo Rigillo dell’ItalRap (rappresentanza dell’Italia presso l’Unione europea), Pasquale D’Alessandro della DGRegio (Direzione generale delle Regioni), il funzionario della delegazione italiana del C.D.R. (comitato delle Regioni) Costantino Condorelli, Elvira Grassi della D.G. Agricoltura, Rosa Ciotola della commissione per le energie alternative, nonché rappresentanti di alcune regioni italiane – Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo – a Bruxelles.

Apprezzamento univoco per la qualità eccelsa dell’olio ravece delle colline dell’Ufita, protagonista di tutti i piatti ottimamente preparati dagli chef del ristorante “La Taverna delle Monache” di Savignano Irpino.
A fare gli onori di casa una delegazione di amministratori – con il presidente Ciasullo ed il vice Franco Calò anche i sindaci di Grottaminarda Giovanni Ianniciello, di Frigento Luigi Famiglietti e di Zungoli Armando Zevola, nonché il consigliere comunale di Vallata, delegato all’ente montano, Gerardo Portanova e amministratori di altri comuni ufitani – e produttori olivicoli della valle dell’Ufita con il presidente del comitato promotore per la D.O.P. Michele Masuccio.
Agli ospiti è stata offerta una degustazione di olio D.O.P. del consorzio “Coprovoli”, di Petrilli, dell’azienda “Duchessa De Piano” di Costantino Giardino, dell’A.I.P.O. (Associazione irpina produttori olivicoli guidata da Pasquale Moscaritolo), dell’oleificio Tiso di Ariano Irpino, e del frantoio Carmine Ciccone. Apprezzamento ed elogio per un risultato importante che premia un prodotto di assoluto pregio è stato espresso da Cozzolino, che ha seguito da vicino, da ex assessore regionale, il percorso per il riconoscimento del marchio D.O.P. all’olio ufitano. “Il percorso – ha confermato il presidente Ciasullo – è solo all’inizio. Abbiamo ottenuto un riconoscimento importante che può garantire importanti prospettive per le produzioni olivicole ufitane”. Perché l’olio ravece D.O.P. non sia solo Re per una notte ma diventi protagonista quotidiano delle tavole di tutta Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here