Pufin acquisisce il 100% della Flextronics Saint Etienne s.a.s

0
2

Avellino – Nella mattinata di oggi la Pufin S.p.A. ha acquisito la società Flextronics Saint Etienne s.a.s. (Société par Actions Simplifiée), cui fa capo lo stabilimento produttivo di Saint Etienne, in Francia.
L’acquisizione da parte di Pufin, assistita dagli studi legali Avv. Michele Sandulli & Associati e Avv. Paolo Carbone assieme allo studio tributario-fiscale Gnudi & Associati, si è conclusa positivamente anche con il parere favorevole del sindacato locale. Si apre, infatti, una nuova fase di internazionalizzazione del Gruppo campano attraverso l’acquisto di uno dei più importanti siti produttivi francesi nel campo dell’elettronica (nel 2009 ha fatturato circa 25 milioni di euro principalmente nel settore militare – aerospaziale).
Contestualmente all’acquisizione, la società ha provveduto a modificare la propria denominazione da Flextronics Saint Etienne s.a.s. in Elifrance s.a.s.. L’azienda intende riproporre il modello di business da poco presentato attraverso la controllata EL.ITAL S.p.A. relativamente allo stabilimento di Avellino dove è stata inaugurata la divisione El.Ital. Energy con la parziale riconversione del Gruppo avellinese nel settore della green economy, attraverso la produzione di pannelli fotovoltaici in silicio policristallino ad alta efficienza.
Anche a Saint Etienne, infatti, alla divisione EMS (Electronics Manifacturing Service) verrà affiancata una divisione Energy con l’installazione, entro la fine del 2010, di una linea di produzione di moduli fotovoltaici di silicio sia mono che poli cristallino ad alta efficienza con una capacità produttiva di circa 30 MW/anno.
La produzione sarà destinata principalmente al mercato francese che nei prossimi anni è previsto in forte crescita grazie anche agli importanti incentivi che il Governo francese ha stanziato a favore della produzione di energia da fonti rinnovabili.
L’esperienza maturata in Italia attraverso EL.ITAL. S.p.A. sia nella produzione che nella commercializzazione aggiungeranno valore per la nuova divisione Energy dello stabilimento di Saint Etienne raggiungendo complessivamente una capacità produttiva di moduli fotovoltaici nell’ambito del Gruppo pari a circa 70 MW annui (40 MW Avellino – 30 MW Saint Etienne).
Obiettivi importanti anche quelli previsti per la divisione EMS, attuale core business dell’azienda francese, dove l’attuale produzione sarà integrata, anche in collaborazione con lo stabilimento EL.ITAL., con la realizzazione di componenti elettronici per inverter, elementi centrali nella componentistica in campo fotovoltaico.
Con questa operazione, il Gruppo Pufin S.p.A. conta di raggiungere, nel solo comparto industriale, un fatturato complessivo di circa 55 milioni di euro (equamente ripartiti tra divisione EMS e divisione Energy) nell’anno 2010, per assestarsi poi su circa 120 milioni di euro nel 2011 (con una prevalenza della divisione Energy con circa il 70% del totale dei ricavi ).
“Per il Gruppo Pufin S.p.A. si tratta di un‘importante operazione che permetterà di avere un profilo internazionale utile per l’ingresso in tutti i mercati europei ed in particolare in quello francese che presenta ottimi margini di crescita nell’immediato futuro” – commenta l’amministratore delegato Massimo Pugliese.
“Dopo il processo di riconversione – conclude – lo sviluppo dello stabilimento di Avellino, l’acquisizione di Saint Etienne ci permetterà di raggiungere rilevanti sinergie e dimensioni importanti e di posizionarci tra i leader di mercato in Europa con un’importante ricaduta occupazionale per entrambi i siti produttivi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here