Promozione – R.Forino, Pellino:”Spero di restare in questa famiglia”

0
3

Una splendida rimonta, frutto di un girone di ritorno da prima della classe. Ma non è bastata per raggiungere l’obiettivo tanto agognato. La Juniores del Real Forino ha concluso il girone D del torneo Juniores al terzo posto, ad 1 solo punto dall’Eclanese seconda, e quindi ammessa insieme alla prima della classe Atripalda alla fase finale regionale. Un pizzico di amarezza, ma la consapevolezza di aver disputato un gran campionato, nelle parole del tecnico forinese Fulvio Pellino: “Resta l’amaro in bocca per la conclusione di questo campionato, che ci ha visti grandi protagonisti. Nel girone di ritorno abbiamo vinto quasi tutte le partite (solo un pari ad Atripalda, ndr), ed è tutto dire. Voglio ringraziare i ragazzi, dal primo all’ultimo. Si sono impegnati al massimo delle loro forze, e soprattutto, hanno dimostrato unità e coesione. Un pensiero speciale, poi, lo riservo alla società, che mi ha dato fiducia, sostenendomi in ogni occasione, e soprattutto consentendomi di fare solo il tecnico. A differenza di altre mie esperienze, dove, per “esigenze”, ero chiamato ad assumermi altre responsabilità, che non rientravano nei miei compiti iniziali”. Pellino poi ripercorre le tappe del campionato: “Nel girone d’andata ci siamo espressi bene, ma non avevamo raggiunto la maturità giusta. Un peccato soprattutto la sconfitta interna con il Lioni, maturata nel finale. La gara, però, che si è rivelata, ahinoi, decisiva per il secondo posto è stata quella di Mirabella Eclano, dove, in seguito ad una rissa tra entrambe le squadre, il Giudice Sportivo ha pensato bene di affibbiarci lo 0-3 a tavolino, anziché disporre la sconfitta ad entrambe le squadre, come regolamento vuole in questi casi. I ragazzi, però, hanno saputo reagire da grande squadra, vincendo “sul campo” quasi tutte le gare dal giro di boa in poi. Battute Ariano ed Eclanese in casa, Lioni e Venticano fuori, tra le altre. Sono fiero di loro”. Non solo Juniores nella stagione di Pellino, che è tutt’ora il tecnico in seconda della Prima Squadra, impegnata nel girone C di Promozione: “Una grande avventura. Che speriamo si concluda con una salvezza che sarebbe storica per un paese come Forino. Altre due vittorie, e sarà festa”. Il mister poi parla del suo rapporto con Alfredo Arnone, allenatore della Prima Squadra: “Tra noi si è creato un rapporto splendido di collaborazione sportiva, e soprattutto umano. Mi ha dato un grande aiuto anche nella direzione della squadra Juniores, e di ciò lo ringrazio. Anche io, nel mio piccolo, ho “ricambiato” il favore per la Prima Squadra, ponendomi come raccordo tra lui e la squadra. Sono, inoltre, orgoglioso degli attestati di stima che più volte mi riserva, perché vengono da un tecnico dalla grande esperienza”. Auspicio finale: “Ora siamo tutti concentrati per la salvezza. In cuor mio, poi, spero di continuare questa magnifica esperienza con tutta la “famiglia” del Real Forino. Insieme si può continuare a far bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here