Prima Cat.-Sorbo Serpico, patron Cataldo serra le fila per il finale

0
3

Il Sorbo Serpico, dopo l’exploit casalingo contro la Galluccese, ha ceduto sul campo difficile di Baiano, con il risultato finale di 4-2 per i padroni di casa. Il presidente Cataldo commenta la gara con amarezza: “Non è la prima volta – esordisce Cataldo – che il mister è costretto a non schierare la migliore formazione. Purtroppo ho appurato anche stavolta che molti dei miei ragazzi non dimostrano l’attaccamento alla maglia che è una delle qualità fondamentali di una squadra che vuole salvarsi in un campionato complicato come quello di prima categoria. L’anno scorso abbiamo fatto il salto di categoria vincendo lo spareggio contro il Candida ma quest’anno era normale che dovessimo sudare e soffrire per mantenerla”. Dalle parole del presidente traspare la delusione: “Non è possibile andare in trasferta decimati per motivi extracalcistici. A Baiano si è disputata una partita tranquilla, siamo andati due volte in vantaggio e con un po’ di freschezza in più avremmo potuto addirittura portare a casa i tre punti. E’ dovuto entrare in campo un dirigente per sostituire un nostro calciatore infortunato e sono cose che non dovrebbero capitare in una squadra che lotta per salvarsi.” Patron Cataldo elogia l’allenatore Ciro Fusco: “Sta facendo un gran lavoro nonostante tutte le difficoltà. Abbiamo cinque punti di vantaggio sul Mercogliano ultimo, possiamo giocarcela con tutti quantomeno per disputare i playout in casa. Ci sono tutte le possibilità per compiere il miracolo.” Il massimo dirigente del Sorbo serra le fila per il finale di stagione: “C’è bisogno di stare uniti e di ritrovare lo spirito giusto. La prossima domenica riposiamo, quindi abbiamo due settimane per allenarci e farci trovare pronti per lo scontro diretto con il Venticano. Quando le cose vanno male si vedono i veri uomini. Dobbiamo tirare fuori gli attributi – conclude il presidente – e portare a casa quelle due o tre vittorie che ci consentirebbero di duellare con le squadre che ci sopravanzano in classifica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here