Pd – Territori e Nuove Generazioni: “Grave esclusione di Salzarulo”

0
1

Avellino – Si è riunita ieri la direzione provinciale del Partito Democratico di Avellino per discutere ed approvare le candidature da inviare al vaglio dell’Assemblea e della Direzione Regionale del prossimo martedì 26 febbraio. “La discussione dell’organismo – fanno sapere i membri di Territori e Nuove Generazioni – si è sviluppata sulla base della proposta nominativa enunciata dal segretario provinciale Caterina Lengua ( i nomi sono di Vanda Grassi, Rosa D’Amelio, Donato Pennetta, Franco Vittoria e un quinto che verrà indicato da Italia Popolare)”.

“Il segretario Lengua ha aggiunto che, nel percorso di audizione da lei tenuta nei territori della provincia, erano emersi altri nomi e non adeguatamente sostenuto il nome dell’uscente Luigi Anzalone. In relazione a quest’ultimo si dava lettura di uno scritto con il quale, lo stesso Anzalone, prendeva atto delle risultanze della consultazione e, pur con amarezza, comunicava al partito la volontà di non essere candidato. In quanto agli altri nomi il segretario ha asserito che due dei tre (Vanni Chieffo e Lello De Stefano) erano emersi ma in maniera non forte; un altro, quello di Rodolfo Salzarulo (di area Bindi), sindaco di Lioni, era stato posto con maggiore forza nei diversi incontri, oltre che essere stato sostenuto da una componente, “Territori e Nuove Generazioni”, presente in tutta la Provincia e che ha ottenuto il 15% alle primarie dello scorso mese di ottobre. “In ogni caso – ha aggiunto il segretario – l’Ufficio Politico non ha ritenuto di includere il nome di Rodolfo Salzarulo nella rosa dei nomi proposta in quanto lo stesso proviene da Lioni, e che in quel comune c’è già un altro candidato nella rosa dei nomi indicati alla Direzione”.

Quello che però affermano i membri di Territori e Nuove Generazioni è che “nel corso del dibattito si è, invece, da più parti affermato che una componente emersa dalle primarie (Bersani) con il 40% complessivo è presente nella lista con un solo candidato, appartenente ad una sola delle due liste e che Rodolfo Salzarulo, eletto nella lista Lista Campania con Bersani (peraltro di area Bindi) delegato all’assemblea nazionale non è stato accolto nella rosa dei nomi, penalizzando l’intera componente ed un’area significativa del Partito e dei territori della Provincia, indicazione tra l‘altro quella di Salzarulo accompagnata da un documento di supporto sottoscritto da amministratori e dirigenti regionali, provinciali e locali della provincia di Avellino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here