Ospedaletto – Al via domani la “Juta a Montevergine”

0
2

Ospedaletto – Parte domani la celebre “Juta a Montevergine”, evento atteso non solo da fedeli campani, ma anche da pellegrini e turisti provenienti da regioni limitrofe quali Puglia, Calabria e Lazio. Nei giorni della “juta” l’ospitalità è sacra in questo angolo dell’Irpinia, un po’ come la Madonna. C’è una vera è propria “competizione di fratellanza”. Giorni di festa e grande emozione, si alternano sulla scia di ricordi. Alle 17.30, l’inaugurazione della nuova casa comunale, dimora del veterano sindaco Francesco De Colangelis, il quale ritenne fare giusto lascito di tale plesso ai cittadini ospedalettesi.

Alle 18.30, si apriranno le numerose botteghe per le vie del centro storico. Alle 18.45, fiaccolata lungo il sentiero dei pellegrini coordinata dall’associazione Irpinia trekking, alle 20.00 proiezione del filmato “Ospedaletto:natura,storia e sapori”. A seguire, le vie del piccolo borgo irpino si animeranno di suoni e note delle paranze Spacca paese, paranza Quartarola, giuglianese, Cunserva amara , salentina, paranza Madonna della galline Pagani e Pasquale Langella, maestro di posteggia. Il giardino incantato in piazza Demanio , con Angelo Picone, area dedicata al divertimento per i più piccini. E per deliziare il palato, stand gastronomici con specialità locali, e torrone caldo, preparato al momento da maestri pasticceri di Ospedaletto.

Nel pomeriggio alle ore 17.30, nella chiesa Madre dei SS. Filippo e Giacomo in Ospedaletto, ci sarà il convegno che avrà per tema “Uomini in cammino tra memorie e futuro: percorsi di fede, tradizioni, solidarietà e progresso”, interverranno il sindaco Luigi Marciano, Don Vittorio Guerrillo, parroco di Ospedaletto, Padre Andrea Davide Cardin , direttore della Biblioteca statale di Montevergine, Gianni Tomeo, assessore al turismo del comune di Ospedaletto, Valerio Ricciardelli, antropologo, Nicola Cantore, responsabile Ail, Antonio Maffei, presidente Irpinia Trekking, Filodemo Concetta, archeologa. Coordinerà i lavori la giornalista, Daniela Apuzza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here