Novolegno – Summit in Prefettura: la nota dei sindacati

0
2

A seguito dell’assemblea dei lavoratori Novolegno di questa mattina in Prefettura per porre sul tavolo istituzionale le problematiche produttive ed occupazionali di un’azienda storica della provincia di Avellino del settore legno, arriva la nota ufficiale di Feneal, Filca e Fillea, che illustra nel dettaglio gli esiti dell’incontro con il vice Prefetto Amabile. “E’ stata sottolineata – si legge – l’esigenza di procedere immediatamente alla convocazione del tavolo istituzionale con la presenza della Direzione aziendale della Novolegno e la rappresentanza del Gruppo Fantoni. E’ stata avanzata l’esigenza di tenere l’incontro nella corrente settimana per approfondire la richiesta delle Organizzazioni Sindacali di revoca della procedura di mobilità e di continuare una discussione di merito sulla gestione della crisi e per il superamento di un periodo di difficoltà produttive legato alla mancanza di commesse per la crisi nazionale ed internazionale. Non si comprende per quale motivo tecnico, produttivo, societario e/o amministrativo e finanziario – puntualizza la nota – si debba procedere con il licenziamento di 63 lavoratori, dimezzando di fatto l’organico, in un’azienda con 28 anni produttivi nella provincia e che ha utilizzato solo per poche settimane gli ammortizzatori sociali. La Novolegno SpA – leader nazionale ed internazionale del mercato dei pannelli MDF per mobili e cassettame – è presente in provincia di Avellino dal 1981 epoca immediatamente successiva al sisma del 1980 – e occupa gran parte dei lavoratori dell’intero settore legno della provincia di Avellino. Inoltre delinea l’unica presenza dello stesso nel Mezzogiorno, per cui deve essere rafforzata anziché impoverita con la soppressione di linee produttive”. Poi i sindacati passano al vaglio delle rassicurazioni giunte dalla Prefettura: “E’ stato assunto impegno di contattare la parte imprenditoriale per definire un apposito incontro tra le parti possibilmente nella corrente settimana”. All’incontro hanno partecipato i responsabili di categoria, Piemonte, Magnolia e Famiglietti ed i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil: Petruzziello, Melchionna e De Feo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here