Nappi: “Giunta Regionale continua a riconoscere esose posizioni”

0
1

“Egregio Assessore, il Consiglio Regionale della Campania è uno dei più virtuosi d’Italia e ciononostante, con grande senso di responsabilità, ha ulteriormente tagliato i costi della politica. Un rigore, sia chiaro, da me largamente condiviso. Tuttavia devo a malincuore rilevare che mentre il Consiglio è dedito al risparmio, il settore personale della Giunta continua a riconoscere inutili ed esose posizioni organizzative che vengono pagate con i soldi dei cittadini campani.” E’ quanto scrive Sergio Nappi, Consigliere regionale del Gruppo Caldoro in una missiva inviata all’Assessore al personale, Pasquale Sommese. “Con decreto n. 81 del 7/09/2012 – spiega Nappi – è stata assegnata al Settore Tecnico amministrativo provinciale Agricoltura dei centri provinciali di Avellino una posizione organizzativa avente denominazione: “Organizzazione e gestione Ce.S.A di Calitri e di S.Angelo dei Lombardi” “Le posizioni organizzative in essere presso l’Amministrazione Regionale – prosegue il Consigliere regionale – sono in numero di gran lunga superiore a quanto stabilito dall’articolo 7 della Legge regionale n.11 del 1991, che prevede, infatti, che “il numero delle Sezioni (unità operative complesse) è stabilito entro il limite di due volte e mezzo il numero dei servizi” e non in linea con quanto previsto dal nuovo ordinamento amministrativo.” “E’ evidente, dunque, – rimarca Nappi- che alla luce di questi dati, l’assegnazione di una nuova posizione organizzativa e le ulteriori recenti assegnazioni, non solo sono inutili e illegittime, ma stridono con la politica di contenimento degli sprechi e dei costi posta in essere dal Consiglio Regionale e dall’attuale Giunta.” In chiusura, Nappi chiede all’assessore Sommese di “provvedere per quanto di sua competenza ad assumere degli indirizzi politici che vadano nella direzione del rigore e del risparmio.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here