Montemiletto – Arriva “Acqua permettendo”

0
11

Montemiletto – E’ in programma per il 9 agosto prossimo l’iniziativa “Acqua permettendo”, pensata per ridar vita alle zone periferiche del paese e richiamare l’attenzione sull’importanza dell’acqua come bene inviolabile e non privatizzabile. La rassegna, organizzata dall’Associazione Artetika, continua a far parlare di sé e numerose sono le adesioni di artisti che hanno manifestato la volontà di dare il loro contributo. Il prossimo appuntamento sarà arricchito dalla presenza di Luca Rossi, con lo spettacolo “Il raccontaio”, e dalla presentazione dell’omonimo libro. La manifestazione di terrà presso la fontana “Acqua Calda”, una delle più belle e antiche del paese, da pochi anni ristrutturata, con un aspetto architettonico che per quanto rurale si avvicina a quello di un antico tempio. Nel riflesso dell’acqua degli antichi lavatoi è infatti possibile scorgere le più recenti colonne che fanno da sostegno alla copertura. La scelta artistica cade su Luca Rossi in quanto il suo spettacolo “Il raccotaio” meglio sintetizza l’intento della manifestazione, che è appunto quello di dar vita e far parlare da sé un essere apparentemente inanimato come l’acqua. Nello spettacolo del performer e percussionista casertano è infatti possibile calarsi nel punto di vista di un pesce pescatore, nello scomodo disagio di un’instancabile sedia o nel sentimento “a pelle” che nasce tra una tammorra e un djembè che, nonostanze la diffidenza generale, riscoprono la loro appartenenza ad una comune area culturale mediterranea. Lo spettacolo, tra prosa e musica, che si riassume in un divertentissimo e profondo racconto di ciò che le cose portano con sé, è in grado di incantare gli spettatori e si riferisce ad un pubblico vario. L’autore dello spettacolo e dell’omonimo libro, edito e distribuito da Editrice Zona, ha effettuato collaborazioni e registrazioni con molti esponenti della scena musicale popolare italiana e della musica etnica internazionale, vincendo nel 2009 l’annuale edizione del Premio Sergio Manetti per la poesia performata abbinato all’Arezzo Festival.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here