Montemiletto – Abate sulla società Mo.Se.: “Nessuna irregolarità”

0
9

Stuzzicato dalle accuse mosse dai banchi delle minoranza consiliare, il sindaco di Montemiletto Eugenio Abate entra nel merito della questione Mo.Se. attraverso una lettera che indirizza direttamente ai propri concittadini, nella quale spiega la questione generale dell’affidamento della gestione del servizio idrico e dove assicura che, nel caso di comprovata incompatibilità tra il ruolo di sindaco e quello di Presidente dell’Alto Calore Patrimonio, rinunzierà al secondo.
“Cari concittadini, come si legge dalla stampa locale, la minoranza consiliare sta sollevando la questione relativa alla mia presunta incompatibilità della funzione di Sindaco in quanto Presidente dell’Alto Calore Patrimonio spa e Vice-Presidente dell’Alto Calore Servizi spa, a loro dire avrei consentito la sostituzione di intere condotte, avvantaggiando il mio comune a discapito dell’Alto Calore Servizi e Patrimonio e, cosa ancor più grave, avrei utilizzato la Vostra Società Mo.Se. spa per effettuare gli interventi medesimi. Chiarisco che la Mo.Se. spa è un’azienda di proprietà esclusiva del Comune di Montemiletto che offre servizi di eccellenza e che occupa oltre trenta persone nostri concittadini, che è oggetto di attacchi feroci, tesi ad impedirne la continuità come se l’azienda municipalizzata fosse lo strumento del nemico da depotenziare. Tranquillizzo i dipendenti ed i cittadini che è mia intenzione non dismettere la Mo.Se; mi sento responsabile di dare continuità ai servizi erogati e garantire le persone che vi lavorano; pertanto, tenuto conto che già essa è affidataria del servizio di depurazione e che l’Ato ci chiede una gestione unitaria, la Giunta Comunale ha affidato il Servizio Idrico Integrato alla Mo.Se. e sto predisponendo gli atti per affidare il servizio di distribuzione metano da giugno 2012, questi affidamenti consentiranno di stabilizzare i precari attualmente occupati e favoriranno nuova occupazione. Come già annunciato nell’ultimo Consiglio Comunale, se dovessi registrare qualsiasi rischio di incompatibilità che possa pregiudicare il mio ruolo di Sindaco, rinuncerò immediatamente a qualsiasi altra carica, grato per il Vostro suffragio ed orgoglioso di essere il Vostro Sindaco”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here