Mirabella – Il paese si dedica all’arte…”Con…Creta…Mente”

0
6

Mirabella – In occasione del Settembre Eclanese, la Società Cooperativa Sistema Museo in collaborazione con il Comune di Mirabella Eclano e l’Assessorato al Turismo e allo Spettacolo di Ariano Irpino, organizza la mostra di arte ceramica “Con…Creta..Mente”, che si svolgerà all’interno del Museo del Carro dal 15 al 19 settembre.
Sarà possibile entrare in stretto contatto con la magia dell’arte ceramica attraverso le opere di Carlo Russo (coadiuvato dal figlio Fabio) di Venticano, e quelle di Flavio Grasso e Christian Pannese, tra i maggiori esponenti della maiolica arianese.
Carlo Russo è presente sulla scena artistica irpina dal 1980 e, oltre ad occuparsi di modellazione e decorazione di ceramiche d’uso e complementi d’arredo, ha realizzato numerose opere visibili al pubblico, come le stazioni della Via Crucis nella chiesa Madre di Pietradefusi, i pannelli decorativi nella piazza della frazione Calore di Mirabella Eclano, i pannelli con raffigurazioni religiose nella cappella esterna del Santuario di S.Antonio di Apice (BN) ed un pannello con raffigurazioni religiose presso la chiesa dei Padri cappuccini di Montefusco.
Flavio Grasso si forma come scultore presso l’Accademia Delle Belle Arti di Bologna alimentando così la già innata capacità di osservare i materiali, per coglierne il fascino e lavorarli. Insieme al legno, da sempre rivolge la sua attenzione alla terracotta: il più povero e il più antico dei materiali, fragile e duraturo allo stesso tempo,. E proprio in terracotta riproduce, oggi, gli oggetti appartenenti al patrimonio artistico popolare arianese che racconta gli eventi, le credenze e le usanze della terra che lo ha prodotto per secoli.
Christian Pannese, dopo aver conseguito il diploma in Arte della Ceramica con il massimo dei voti, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Urbino (2003). Nella città marchigiana affina la sua conoscenza pittorica ed accresce le sue capacità artistiche realizzando opere con la tecnica dell’affresco, dell’acquerello, della pittura ad acrilico, ad olio e aerografo. Realizza incisioni e opere mediante le tecniche calcografiche e stampa serigrafica. Abile nel manipolare la materia e con buone conoscenze delle tecniche di modellatura di fonderia e discipline plastiche, realizza sculture in gomma siliconica e in rame con applicazione di patine artificiali.
La mostra, infine, è un segno tangibile dell’importante valenza socio-culturale della creazione di un sistema culturale che unisce città, musei e territori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here