“MiCheeseAs”: le eccellenze dei formaggi si incontrano ad Avellino

0
1

Si terrà dal 3 al 5 settembre, presso l’Hotel de la Ville di Avellino, il convegno internazionale “MiCheeseAs” incentrato sull’autenticità dei formaggi dagli approcci analitici alle politiche per la tutela di consumatori e produttori.
Incentrato su una delle maggiori risorse dell’agroalimentare irpino e campano, il convegno vedrà la partecipazione di esperti di livello internazionale, con l’obiettivo di presentare a ricercatori e tecnici impegnati nella tutela e promozione della qualità dei formaggi, una visione complessiva dei problemi analitici, tecnici, economici e legislativi sull’autenticità e rintracciabilità dei formaggi.
Il convegno è promosso dall’Istituto di Scienze dell’Alimentazione – Consiglio Nazionale delle Ricerche di Avellino, dall’Università degli Studi del Molise, dall’Università degli Studi della Basilicata e da Formica Onlus, Associazione per la formazione, il miglioramento e l’innovazione in campo alimentare, in collaborazione con Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive, con il patrocinio di Provincia di Avellino, Camera di Commercio, Società Italiana di Scienze e Tecnologie Alimentari, Società Italiana di Microbiologia agro-alimentare e ambientale e ONAF, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi.
L’autenticità e la rintracciabilità rappresentano due aspetti chiave nella produzione degli alimenti tradizionali e l’Unione Europea e gli Stati membri hanno adottato sistemi di marchi e regolamenti per tutelare i prodotti tipici. I recenti scandali legati frodi relative all’origine dichiarata, all’autenticità, alla sicurezza e all’etichettatura di alcuni formaggi con forte legame ai territori, hanno minato la fiducia dei consumatori nei marchi a tutela della qualità e causato danni significativi ai produttori nonché all’immagine del Made in Italy.
Il convegno internazionale che si terrà dal 3 al 5 settembre ad Avellino, dall’elevata valenza tecnico-scientifica, nasce dalla consapevolezza che la chiara identità, l’autenticità e la rintracciabilità sono gli elementi chiave delle produzioni alimentari tradizionali che si prefiggono l’ambizioso obiettivo di essere presenti con competitività all’interno dei moderni mercati. Basti pensare che l’intero comparto lattiero-caseario in Italia vale circa 18.000 milioni di euro, dei quali 2.800 milioni di euro sono rappresentati dai formaggi DOP. La falsificazione dei prodotti alimentari Made in Italy vale all’estero circa 50 milioni di euro e, fra i prodotti più falsificati sono compresi formaggi come il Parmigiano Reggiano, il Gorgonzola e la Fontina. L’evento, riunendo autorevoli esperti scientifici provenienti da differenti Paesi europei, intende rivolgere l’attenzione alle problematiche tecniche, analitiche, economiche e legislative relative all’autenticità e alla rintracciabilità dei formaggi, con lo scopo di fornire strumenti e conoscenze a ricercatori e tecnici impegnati nel difficile processo di promozione e tutela di tali prodotti.
Il Comitato Scientifico del convegno “MICheeseAS” è composto da Raffaele Coppola, Direttore ISA-CNR di Avellino, Eugenio Parente, Università degli Studi della Basilicata, Potenza, Gianfranco Panfili, Università degli Studi del Molise, Campobasso, e Angiolella Lombardi, Veneto Agricoltura.
Il Comitato Organizzatore è composto da Maria Aponte, Dipartimento di Scienza degli Alimenti, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Luigi Cipriano, Antonio Ottombrino, Clemente Meccariello, Gennaro Russo, dell’ISA-CNR di Avellino, Patrizio Tremonte e Tiziana Di Renzo, Università degli Studi del Molise.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here