Mercogliano, Sbrescia punta sulla scuola: trasmetta valori e regole

0
2

Mercogliano – A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, pubblichiamo una nota di Lucia Sbrescia Consigliere comunale della Città di Mercogliano Delegato alla pubblica istruzione. “Quale consigliere comunale del Comune di Mercogliano, delegato alla pubblica istruzione desidero porgere i miei auguri di buon anno scolastico al mondo della scuola, in primis agli alunni che si apprestano, con rinnovato impegno, ad iniziare un nuovo anno scolastico, ma anche ai loro genitori, ai docenti, ai dirigenti, al personale amministrativo e ai collaboratori scolastici.
L’inizio del nuovo anno induce ad una riflessione sull’importantissimo ruolo che la scuola ricopre oggi, nella variegata realtà che ci circonda.
Oltre ad insegnare le fondamentali nozioni disciplinari previste nei programmi di studio e di apprendimento, la scuola è oggi chiamata ad una sfida ancor più alta, in quanto, ancor più che nel passato, deve aiutare le giovani generazioni nel difficile ma entusiasmante cammino della vita, trasmettendo ai nostri ragazzi i valori e le regole che gli consentiranno di crescere nel rispetto dei principi di solidarietà, di educazione, di convivenza sociale e di libertà.
Compito della scuola è quello di valorizzare le tradizioni, di recuperare la memoria storica, ma guardando nello stesso tempo al futuro ed all’innovazione, puntando ad una formazione che miri alla centralità delle persone e del sapere.
Si tratta di un modello di scuola per tutti, che aiuti chi è in difficoltà e ponga attenzione alla valorizzazione delle inclinazioni dei singoli, all’interno di una comunità più ampia. Ciò nell’ottica di una formazione che sia adeguata agli standard comunitari, che valorizzi le lingue straniere, che promuova attività di volontariato, di tutela dell’ambiente, di una sana competizione sportiva, di un’educazione alla legalità basata sui principi dettati dalla Carta Costituzionale, sullo sviluppo della creatività e sul rispetto reciproco.
La scuola rappresenta un corpo vivo che ha un’ossatura forte, incentrata sull’esperienza dei dirigenti e docenti che con il loro grande bagaglio culturale, il buon senso, lo spirito di abnegazione guidano i processi di formazione degli allievi.
Ed è proprio grazie al loro impegno nelle nostre scuole, alla loro capacità di valorizzare meriti e talenti, di coinvolgere e motivare gli allievi, che si raggiungeranno in futuro sempre migliori risultati. Come amministratore di questa meravigliosa cittadina assicuro il massimo sforzo per contribuire a mettere in campo le migliori politiche scolastiche per la nostra comunità. L’Amministrazione sarà vicina al mondo della scuola.
Cercheremo di profondere con grande entusiasmo e spirito di servizio il massimo impegno affinchè l’offerta formativa delle scuole possa tener conto della nostra realtà locale. Lavoreremo per contribuire a raccordare ancor di più il mondo della scuola con il nostro incantevole territorio, con il nostro patrimonio identitario, con le risorse del territorio, riscoprendo la nostra storia e le nostre tradizioni.
Lavoreremo in modo sinergico a fianco delle istituzioni scolastiche, per la crescita culturale dei nostri ragazzi. Lavoreremo per offrire le migliori soluzioni alle esigenze della scuola che via via si presenteranno nel corso dell’anno scolastico.
L’augurio che sento di rivolgere ai ragazzi ed al meraviglioso mondo della scuola è quello di trascorrere un anno ricco di soddisfazioni, un anno che li vedrà protagonisti con una partecipazione attiva, diventando disponibili ad accrescere le conoscenze.
Nonostante le restrizioni di organici e i tagli determinati dalla difficile congiuntura finanziaria è proprio questo il settore in cui bisogna profondere il massimo sforzo in quanto l’obiettivo verso cui si tende è quello di formare i cittadini del domani.
Nel ringraziare i docenti per il loro costante impegno, auguro loro di vivere un anno scolastico intenso e ricco di soddisfazioni. I docenti sono chiamati a svolgere un compito difficile, perché lavorano al fine di motivare gli allievi, al fine di stimolare la loro curiosità, il ragionamento e lo spirito critico. A loro siamo davvero grati perché attraverso un’azione educativa intelligente e lungimirante aiuteranno i nostri bambini a districarsi nel difficile confuso mondo moderno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here