Mercogliano – Sampietro denuncia:”Cambi di residenza per votare qui”

0
17

Mercogliano – Il candidato sindaco del “Patto per Mercogliano”, Nicola Sampietro, denuncia: “La situazione che si sta vivendo in città per l’accaparramento di voti a tutti i costi da parte dell’amministrazione uscente mi amareggia. Le notizie che sto apprendendo in questi giorni non sono certo un bel viatico per la trasparenza e la correttezza di questa competizione. Da più parti mi giunge voce che alcuni amministratori si stanno adoperando per trasferire a Mercogliano la loro residenza o quella di amici e parenti, cercando di racimolare quanti più voti è possibile. In un caso che mi è stato raccontato, addirittura, è stata verificata e registrata la residenza di un gruppo di persone in un edificio ancora in costruzione. Questa circostanza è emblematica di quella che si sta dimostrando la strategia dell’amministrazione uscente che continua ad approfittare del ruolo che ancora occupa. Ma non è tutto. Si parla di un pre-bando per l’assegnazione di alloggi popolari, la cui costruzione non è neanche iniziata. Anche in questo caso, dunque, è evidente come chi ha intrapreso l’iniziativa stia promettendo l’impossibile, continuando ad assumere atteggiamenti ai limiti del lecito. Un modo per tentare di acquisire nuovi consensi, cooptando la buona fede delle persone e speculando sui loro bisogni”.

Nicola Sampietro denuncia anche altri casi: “E’ sotto gli occhi di tutti che si stia facendo passare per pubblicità istituzionale una vera e propria campagna elettorale, fatta di tabelloni, manifesti e video che, neanche a dirlo, proprio in questo periodo, osannano l’attività amministrativa della maggioranza consiliare uscente. Vedere queste immagini che inviano messaggi con chiari riferimenti a nomi e liste elettorali è una presa in giro. Peraltro pagata con i soldi dei contribuenti. Come sempre al danno si aggiunge anche la beffa. E’ questo un altro aspetto di una cattiva amministrazione che gestisce la cosa pubblica da dieci anni ma lo fa solo per interessi e fini di parte”. Infine le assunzioni e le consulenze al Comune di Mercogliano: “Un altro metodo – conclude il candidato a sindaco del “Patto per Mercogliano” – utilizzato dall’attuale maggioranza per aggirare le regole si è concretizzato con la trasformazione di fantomatiche consulenze in contratti a tempo indeterminato. Andando, tra l’altro, ad appesantire la pianta organica in Aree, Settori e ruoli sbagliati, trascurando così le reali esigenze per il buon funzionamento della struttura tecnica-amministrativa dell’ente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here