Marra promuove i lupi: bene l’impegno ed il reparto arretrato

0
6

Norcia – “Una squadra vince e va avanti se è brava a non farsi bucare”. Pur sottolineando come l’obiettivo futuro sia certamente “farli i gol”, nel commentare il brutto pareggio al quale l’Aprilia ha inchiodato ieri i Lupi, il tecnico irpino, Salvatore Marra, sceglie di vedere il bicchiere mezzo pieno. Alla base dello sterile zero a zero, infatti, per l’allenatore irpino ci sarebbe semplicemente “un carico di lavoro elevato, dovuto al tipo di allenamento sostenuto, che ha presentato spietatamente il conto in termini di forza e di agonismo”.
“A me interessava vedere i movimenti giusti, che ci sono stati anche se alla palla mancava la velocità per il passaggio preciso. L’importante – osserva ancora – è che nessuno si sia fatto male”.
Ma alla compagine biancoverde, il test umbro di Norcia è servito soprattutto per rodare il 4-3-2-1 che, con ogni probabilità, sarà lo schieramento della prossima stagione. Contro i dilettanti dell’Aprilia, infatti, il modulo è stato provato nella prima parte della gara, mentre nel secondo tempo, Marra ha lasciato spazio a Scandurra e Vicentin, schierando Vianello e Panatteri sulle fasce. Nonostante le scarse azioni offensive prodotte e l’assenza di gol, comunque, l’allenatore si dichiara soddisfatto: “Mi hanno convinto tutti – spiega infine – anche se ci sono delle situazioni da limare. E per i gol c’è tempo, arriveranno di sicuro: farli è il mestiere di un attaccante”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here