Lioni-Grotta, Santoli (Ugl): “Utilizzare subito i fondi disponibili”

0
2

Continua la querelle sulla “Lioni-Grottaminarda”. In merito alla questione puramente economica, è intervenuto il segretario regionale della Ugl Costruzioni Gerardo Santoli: “Sulla Lioni-Grottaminarda fino adesso si sono fatti troppo proclami. La verità è che ad oggi i fondi disponibili sono giusto la metà di quelli necessari per il completamento della importante arteria e che in questo momento di crisi è quasi impossibile reperire la restante somma. In totale occorrono circa sei milioni di euro per un percorso di 20 km. Nella situazione che stiamo vivendo però non è più pensabile di reperire tutto la somma prima di iniziare i lavori si rischierebbe di aspettare in eterno e di finire per spostare i fondi già disponibile altrove. Bisogna partire subito magari con un primo lotto (es. Lioni- Gesualdo) e nel corso dei lavori, che dureranno anni, impegnarsi per cercare la restante somma. E’ questa l’unica strada possibile. Dare il via ai lavori è vitale per questa provincia che altrimenti non riuscirà in alcun modo ad uscire da una crisi che la sta travolgendo e soffocando ogni giorno di più. Iniziare i lavori vuol dire creare in breve tempo sviluppo e occupazione prima di tutto in edilizia con l’attenzione particolare alle nostre imprese e ai lavoratori irpini del settore. Ma l’edilizia è un settore trainante per l’intera economia irpina e ci sarebbe un effetto a cascata per tutti. Parliamo per essere chiari di un somma di denaro che si avvicina a 30 milioni di euro per ogni chilometro di strada da costruire. Quindi aldilà degli aspetti burocratici e delle leggi in materia- conclude Santoli- i nostri amministratori e politici a tutti i livelli devono capire il momento drammatico che si sta attraversando e partire subito con l’opera. E’ preferibile correre il rischio di non completarla mai, piuttosto che quello di non iniziarla mai.”

Oggi i fondi disponibili sono i seguenti:
– € 2,5 milioni Assessorato Trasporti e Viabilità (già oggetto di presa d’atto da parte del CIPE in data 02/12/2005) destinata quale quota per il pagamento della progettazione in corso;
– € 275 milioni Assessorato ai Traporti e Viabilità (con Del. 1092 del 22/06/2007 di approvazione del IV piano attuativo del Programma generale del sostegno integrato ai Trasporti) destinato a far fronte pro-quota alla realizzazione delle opere;
– € 2,5 milioni Assessorato ai LL.PP. (Decreto Dirigenziale di impegno n. 20 del 03/032008) per far fronte ai primi interventi di carattere progettuale espropriativo.
il 27 luglio scorso si è concluso l’iter di approvazione del progetto esecutivo, ed è stato firmato l’atto aggiuntivo per l’affidamento dei lavori subordinato alla disponibilità dei fondi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here