La canotta di Lauwers all’asta per beneficenza

0
4

“La maggior parte dei cani non pensano di essere umani, lo sanno!” – questo lo slogan di “Pro 4 Zampe Pompei”, associazione no-profit che opera nel campo del volontariato per la difesa e la protezione degli animali. Lauwers, guardia dell’Air Avellino, è dal 2005 al fianco di Eleonora Heide, tedesca, ma italiana di adozione, fondatrice e promotore di tutte le iniziative atte a rimuovere le piaga del randagismo nei sito archeologico di Pompei e nelle zone limitrofe: “Quando giocavo a Scafati – ci rivela Dimitri – aiutavo l’associazione ospitando diversi cani in attesa di adozione ed anche quest’anno ho deciso di non far mancare il mio contributo”. Da oggi, 3 marzo, e sino alle ore 12,52 di sabato 13 marzo, è infatti possibile partecipare, su ebay, all’asta benefica di “Doum”. Digitando “MAGLIA di DIMITRI DOUM LAUWERS AIR AVELLINO” comparirà il link relativo all’inserzione il cui ricavato sarà interamente devoluto all’associazione .“Negli anni trascorsi a Pompei ricordo con piacere le passeggiate ed il tempo impiegato a prendermi cura dei miei piccoli ospiti. E’ grazie all’impegno ed alle energie profuse da persone come Eleonora se iniziative importanti come quelle intraprese nella zona degli scavi possono prendere corpo” Dal riconoscimento dell’animale come essere vivente e parte integrante della comunità al controllo dell’anagrafe, dalla sterilizzazione di tutti i cani randagi all’affidamento a persone idonee, questi i punti cardine attorno ai quali si sviluppa l’operato del gruppo di volontari animalisti. Tra i programmi in corso d’opera vi è il progetto pilota “Ave Canem”, che prevede la realizzazione dell’anagrafe dei cani, i quali vengono dotati di microchip, collare e medaglietta di riconoscimento. Tutti gli animali saranno curati, sterilizzati e troveranno rifugio e cibo in aree attrezzate con cucce, allestite all’interno degli scavi ed adeguatamente segnalate. Ogni cane, così sarà pronto a trovare l’affetto di una famiglia. (di M. Roca)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here