Insegnante trovata morta dal marito nella vasca da bagno

0
10

Ritrovata nella vasca da bagno sgozzata. A fare il rinvenimento il marito ritornato a casa per la cena. Ersilia Silvestri, 61 anni, insegnante al liceo scientifico “Mancini” di italiano e latino, era in una pozza di sangue. Il marito, Giuseppe Di Rito ha subito lanciato l’allarme ma era troppo tardi. Sul posto le volanti della questura di via Palatucci, al comando del vice questore Elio Iannuzzi, e gli uomini della scientifica. Nessun intruso in casa, poichè la porta era chiusa e non c’erano segni di effrazione. Tutto al proprio posto anche dentro la casa. Il marito non ha notato nulla di strano. Ha chiamato più volte la moglie e accortosi che non rispondeva aprendo la porta del bagno si è ritrovato una scena agghiacciante: vasca piena di sangue e il corpo della moglie con un profondo squarcio sulla gola. Sono state riscontrate diverse ferite poco profonde, e poi quel taglio che le ha reciso la carotide. Ersilia Silvestri, non ha dato mai segni di squilibrio, era benvoluta da colleghi e studenti. Non aveva problemi economici e neppure di salute. Il giallo di via Berardi subito si è risolto. Per gli inquirenti è un suicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here