Immigrati – Più di 8mila in Irpinia: ucraini e rumeni i più numerosi

0
21

Avellino – Secondo le più recenti rilevazioni fornite dall’Istat (gennaio 2008), gli stranieri regolarmente residenti sul territorio irpino sono 8375 (il 7,30 per cento della Regione) di cui il 60 per cento donne e 40 per cento uomini.
Globalmente in Campania risiedono circa 115mila stranieri con una forte connotazione ‘napolicentrica’: infatti, nel capoluogo e nella sua provincia si concentra il 46,8 per cento degli immigrati. Oltre 23mila stranieri risiedono poi regolarmente nella provincia di Caserta, 25mila nel salernitano e poco più di 4mila presenze regolari si registra nella provincia di Benevento.
Dagli Stati dell’Europa centro orientale arriva la porzione più grande di immigrati (Ucraina e Romania su tutti); seguono i paesi africani con il Marocco in testa e i paesi asiatici. Ucraini, rumeni e marocchini anche su scala regionale rappresentano la fetta più larga di stranieri regolarmente residenti in Campania.

Sul fronte della presenza di minori, il documento POR Campania FESR 2007 – 2013 riferisce che il 55 per cento degli immigrati è compreso nella fascia di età 19-40 anni, mentre solo il 2,3 per cento è costituito dagli over 60. I dati Istat al 1° gennaio 2008, seppur ancora provvisori, riferiscono di una presenza di minori, sul territorio regionale, pari a più di 17mila vale a dire il 15,4 per cento della popolazione straniera regolarmente residente in regione.

Secondo dati raccolti dal Ministero della Pubblica Istruzione, gli alunni di cittadinanza non italiana iscritti nelle scuole di ogni ordine e grado in Campania sono distribuiti come segue sul territorio regionale: il 47,3 per cento a Napoli, il 24,7 per cento a Caserta, il 19,5 per cento a Salerno, l’8,7 per cento ad Avellino ed infine il 3,4per cento a Benevento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here