Fuga dal Pd: Mirella Giova alle Regionali con l’Idv

0
6

La conferma arriva dalla diretta interessata. Mirella Giova, già Assessore alle Politiche Sociali con Pino Galasso e freschissima vicesegretaria dimissionaria del Partito Democratico della provincia di Avellino, si candida alla Regionali nelle liste dell’Italia dei Valori.

Le dimissioni della Giova sono cosa recentissima e a sorpresa arriva la notizia della sua discesa in campo verso uno scranno di Palazzo Santa Lucia. I motivi di questa scelta è la Giova in persona a dichiararli: “L’approvo all’Idv è l’ultima tappa di un percorso politico lineare che dal Pc mi ha portato al Pd”… un Pd dove però, dice la Giova, le eccessive fratture e lacerazioni interne non permettono di realizzare una vera democrazia rappresentativa.

L’addio al Pd dell’ex vice segretario nasce proprio da un totale disappunto sulle scelta dei nomi per le Regionali, scelte che l’avrebbero, senza il suo consenso, “costretta” a tradire le promesse di rappresentanza territoriale fatte durante il tour con il segretario provinciale Caterina Lengua. “I bellissimi incontri e gli interventi motivati cui abbiamo assistito non sono serviti a niente, visto che alla fine sono usciti fuori dei nomi già stabiliti e che non rispondono minimamente al criterio della rappresentanza territoriale. La candidatura della Giova è maturata in brevissimo tempo: dopo le dimissioni, infatti, “dopo le quali non sono stata contattata da nessuno del Pd”, la Giova è stata invece ‘cercata’ dalla dirigenza provinciale dell’Italia dei Valori, che le ha fatto la proposta. “All’inizio ho tentennato un bel po’ ma poi ho pensato che la mia voglia di far politica era troppo forte”.

E adesso, con la Giova in corsa con l’Idv che si aggiunge alle decisioni di Biazzo e Aufiero con le dichiarazioni di indipendenza in seno al Consiglio Provinciale … è iniziata una preoccupante fuga dal Partito Democratico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here