“Essere Mercogliano” scalda i motori. Ecco i nove punti del programma elettorale

0
1308

“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta”. Una celebre frase della famosa antropologa Margaret Mead “apre” la campagna elettorale e le linee guida della lista “Essere Mercogliano” che candida a sindaco il docente universitario Antonio Gesualdo. La base del gruppo che propone all’attenzione della città persone mai impegnate prima in politica, è il benessere del paese, unito al disinteresse ossia al non avere interessi personali tali da soffocare lo svolgimento della vita amministrativa.

Nove i punti essenziali che Gesualdo e la squadra porteranno all’attenzione nel corso di questa campagna elettorale: partecipazione e trasparenza; cura del territorio; promozione turistica e cultura tra tradizione e innovazione; sport e tempo libero; urbanistica, lavori pubblici e viabilità; ambiente e sostenibilità; politiche sociali e welfare comunale; sicurezza e, dulcis in fundo, benessere aninale. Nove punti che saranno sviscerati insieme ai cittadini tramite incontri pubblici ed iniziative che la lista sta organizzando e che terranno nei prossimi giorni.

Gesualdo fa leva proprio sulla partecipazione. “Tra le cose che mi stanno particolarmente a cuore – sottolinea – è la creazione di un “Gruppo di Esperti” composto da cittadini impegnati nei vari ambiti che comporranno una “cabina di regia” con un ruolo consultivo su temi di rilevante impatto”.

I candidati:

– Umberto Aprea,
– Eugenio Buono,
– Ubaldo Cataldo,
– Antonia Colosimo,
– Carlo Grillo,
– Matteo Manzo,
– Angelo Napolitano,
– Clelia Nappi,
– Rita Pellecchia,
– Marilena Religioso,
– Gennaro Renna,
– Guglielmo Sandullo,
– Nicola Santoro,
– Annalisa Scala