“Er Batman” arrestato: fatture nel tritacarte

0
1

Gli uomini del nucleo valutario hanno arrestato per ordine della procura di Roma l’ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio Franco Fiorito accusato di peculato per aver utilizzato fondi del partito a fini personali. Nell’ordinanza si evidenzia il pericolo di fuga e l’inquinamento probatorio. Sono in corso perquisizioni nelle sue abitazioni. Un «depistaggio mediatico» nei confronti di avversari e persone coinvolte nella vicenda, sarebbe stato messo in atto, secondo l’accusa, da Franco Fiorito. Il convincimento è espresso nel provvedimento cautelare del gip Stefano Aprile.
FATTURE NEL TRITACARTE – «Frammenti di fatture destinate al gruppo consiliare del Pdl sono stati ritrovati nel tritacarte e nella pattumiera dell’abitazione di Fiorito» scrive il Gip nell’ordinanza. Dunque Fiorito, che disponeva «liberamente della documentazione che custodiva», avrebbe di fatto manipolato o distrutto parte della stessa. La documentazione, si legge nell’ordinanza di custodia cautelare, ha come oggetto «cravatte di seta, sciarpe in lana-seta e portadocumenti in pelle».
(corriere.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here